Porre la cultura al centro delle politiche comunitarie. L’appello di Franceschini ai ministri europei

(ITALPRESS) Un appello ai ministri europei per porre la cultura al centro delle politiche comunitarie e sostenere l’eccezione culturale proposta dal governo francese. Lo ha lanciato il ministro Dario Franceschini intervenendo dopo il presidente della Repubblica francese, Francois Hollande, alla riunione dei ministri della cultura a Parigi. 

Dario Franceschini (foto Olycom)

“L’eccezione culturale – ha detto Franceschini – non e’ una forma di protezionismo ma un modo per pretendere che la cultura sia tutelata e sganciata da logiche esclusivamente di mercato. Anche per questo, nel corso del semestre europeo – ha aggiunto – il governo si impegnera’ per individuare forme di fiscalita’ comuni a vantaggio della cultura e ad aprire un serio dibattito sul tema del diritto d’autore nell’era digitale, perche’ tutelare e remunerare correttamente gli autori vuol dire garantire loro la liberta’ di creare”. Nel corso di un incontro bilaterale al termine della tavola rotonda, Franceschini ha invitato il ministro Filippetti a Roma per una visita ufficiale che si terrà il 26 maggio. (ITALPRESS, 4 aprile 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifica e trend dei siti di news più seguiti a dicembre (TABELLA)

Tv locali, allarme blocco finanziamenti. Odg e Fnsi: migliaia di posti a rischio

Riccardo Pozzoli direttore creativo dell’area social e influencer di Condé Nast