Comunicazione, New media

07 aprile 2014 | 11:50

Prix Italia, l’evento promosso dalla Rai che premia creatività e innovazione online

(AGI) Un premio alla migliore esperienza multimediale, un premio speciale alla migliore creatività e innovazione online, e la richiesta di una rinnovata attenzione all’impatto sociale della comunicazione. Sono le proposte emerse durante l’assemblea generale straordinaria del Prix Italia, svolta a Roma presso la sede Rai, con la partecipazione di numerose ed importanti personalità intervenute, tra i maggiori esperti web e multimedia europei. Era proprio il web il tema centrale dei lavori aperti dal presidente Remy Pflimlin.
Al centro del dibattito, infatti, l’evoluzione del mondo digitale e le opportunità che nascono e si sviluppano in un sistema di comunicazione interattivo, iperconnesso e multipiattaforma. E’ stata fatta una profonda analisi per un forte rinnovamento del concorso web, voluto dal presidente del Prix e dal segretario generale, Paolo Morawski. Dalla nascita, nel 1998, della sezione web del Prix Italia ad oggi, il mondo internet ha vissuto una forte evoluzione cosi’ come e’ profondamente cambiata la relazione tra il mondo dei broadcaster tradizionali e il mondo web. Di qui le proposte di premio emerse. E in un’ottica di trasformazione ed innovazione si colloca l’originale formula del ‘Web Brainstoring’ del Prix Italia in preparazione della 66° edizione che, non a caso, ha il significativo titolo ‘Il Laboratorio dell’Innovazione’. L’appuntamento con il Prix Italia e’ dal 20 al 25 settembre prossimi a Torino, con il capoluogo piemonetese che ormai è da considerarsi la ‘casa’ del concorso internazionale promosso dalla Rai. (AGI 6 aprile 2014)