Economia e sviluppo della sala cinematografica: seminario Anec, in partenza domani

Parte domani pomeriggio, martedì 8 aprile, il seminario organizzato dall’Anec, Associazione nazionale esercenti cinema, che si propone di tracciare obiettivi strategici di rilancio dell’esercizio cinematografico, attraverso pratiche di condivisione. Si tiene in Toscana presso l’Abbazia di Spineto, Sarteano (SI), e proseguirà fino a giovedì 10 aprile.

Dopo i saluti e l’introduzione del presidente Anec, Lionello Cerri, domani è prevista la sessione, con interventi di esperti di comunicazione ed esercenti, su “La comunicazione, elemento strategico per l’allargamento del pubblico” nel corso della quale vengono presentati i risultati di un questionario qualitativo sulla promozione, comunicazione e servizi al pubblico nelle sale.

La mattinata di mercoledì 9 è dedicata al tema “Strategie e strumenti di sviluppo e rilancio” nella quale si parlerà, tra l’altro, di reti di imprese, promotori culturali, percorsi formativi, cinema e centri storici, esercizio nella filiera.

Nel pomeriggio vengono esaminate, nel corso della sessione “L’economia della sala cinematografica”, le criticità di gestione delle sale cinematografiche, attraverso i risultati di bilancio e di questionari qualitativi.

Giovedì mattina, fatto un resoconto delle tre sessioni di lavoro, segue un dibattito a cui partecipano rappresentanti istituzionali e dell’industria.

Interverranno, tra gli altri: Nicola Borrelli, direttore generale Cinema del MiBact; Sabina De Luca e Alberto Versace per il dipartimento per le Politiche di Sviluppo; Riccardo Tozzi, presidente Anica; Stefania Ippoliti, presidente Italian Film Commission – Mediateca Regionale Toscana; Rosanna Romano, capo dipartimento Cultura Regione Campania; Andrea Occhipinti, presidente sezione Distributori Anica; Dino Amenduni, agenzia Proforma; e i professori Fabio Severino (La Sapienza) e Alessandro Castagnaro (Università Federico II).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Wpp: Read presenta il piano di ristrutturazione, con semplificazioni, investimenti su creatività e tecnologia e il taglio di 3500 posti

Tim, Conti: qui per fare gli interessi degli azionisti, non di un solo socio. Difendiamo nuovo piano e management

Dati Ads: diffusione e vendita a ottobre di quotidiani e settimanali, a settembre dei mensili (TABELLE)