Comunicazione

08 aprile 2014 | 15:49

Marino: lo sviluppo della città passa per l’innovazione

(ASCA) ”Una giornata fondamentale in cui il confronto con numerose e importanti realta’ amministrative ha fatto crescere la nostra consapevolezza circa la necessita’ di una nuova visione per il futuro di Roma. Sostenibilita’ e innovazione devono essere le linee guida dello sviluppo capitolino per una citta’ moderna, all’altezza della sua fama e capace di competere con le altre grandi capitali mondiali”. 

Marino Ignazio, sindaco di Roma (foto Olycom)

Lo ha sottolineato il sindaco di Roma, Ignazio Marino, durante il suo intervento a Madrid al Foro Smart City del Nuevo Economia Forum. Marino ha illustrato i progetti portati a termine sin qui dalla sua amministrazione e quelli che, in futuro, modificheranno il volto della Capitale partendo da un dato economico che ha sottratto alla citta’ energie e fondi per lo sviluppo: ”Il disavanzo di bilancio di 816 milioni di euro – ha esordito il primo cittadino – trovato all’inizio del mandato, ha condizionato questi nostri primi mesi. Vogliamo che Roma torni ad essere un luogo di forte attrazione mondiale per la cultura, le imprese e i giovani”.

Il Foro e’ stata l’occasione per ricordare i provvedimenti messi in campo in questo periodo come l’istituzione della prima Commissione speciale sui sistemi informativi, sull’innovazione e lo sviluppo della tecnologia, smart city e beni culturali; i finanziamenti europei nel quadro del programma Horizon 2014-2010; i provvedimenti in settori strategici come la mobilita’, l’ambiente, il risparmio energetico, la tecnologia e la trasparenza. E ancora la nuova attivazione delle iscrizioni online per i bambini al primo anno nei nidi d’infanzia e nelle materne comunali, nonche’ il ”grande lavoro fatto sulla trasparenza che – ha aggiunto il sindaco -puo’ trasformare una citta”’. L’apertura del sito opencantieri.it, ad esempio, permette di seguire lo stato delle opere e dei cantieri pubblici a Roma. Il Sindaco ha poi illustrato il progetto di car sharing, che anche Madrid sta avviando, e quello di rilancio del bike sharing. Si e’ parlato inoltre dello sviluppo delle piste ciclabili e dell’azione combinata sul fronte della mobilita’. Marino si e’ poi confrontato con il sindaco di Madrid Ana Botella, in particolare sulle problematiche legate al budget amministrativo e sulla necessita’ di intercettare ed utilizzare meglio i fondi comunitari.

Al termine del Foro, dopo l’incontro bilaterale con il primo cittadino di Madrid, Marino ha invitato Ana Botella a prendere parte, il prossimo primo ottobre nella Capitale, al meeting dei Sindaci delle 28 Capitali europee che il Campidoglio sta promuovendo. ”Un appuntamento di fondamentale importanza per rafforzare il dialogo tra le citta’ e l’Unione Europea – ha concluso Marino – un incontro per rivedere l’agenda urbana dell’Ue ed affrontare i temi comuni alle grandi metropoli, nel rispetto dei parametri europei”. Nel pomeriggio Marino ha incontrato anche i componenti della Federazione spagnola dei Municipi e delle Province (Femp) e il sindaco di Santander, Inigo de la Serna, presidente della Rete spagnola delle citta’ intelligenti e della Femp. (ASCA, 7 aprile 2014)