09 aprile 2014 | 16:00

Wired: weekend dell’innovazione al Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano

Wired Italia, mensile volto al mondo dell’innovazione e diretto da Massimo Russo, presenta ‘Smart People & Smart Cities’, un weekend ricco d’incontri e iniziative che si terranno presso il Museo della Scienza e della Tecnologia ‘Leonardo Da Vinci’ di Milano, sabato dodici e domenica tredici aprile. L’evento, si legge in una nota, prevede quattro momenti: talks, hackathon, laboratori per famiglie e serata dance.

Si comincia la mattina del sabato con gli speech: nell’Auditorium del Museo, un parterre di personalità internazionali interverrà in slot da venti minuti ciascuno, dalle 11 alle 13 e dalle 14.30 alle 18.30. Gli interventi vedranno riuniti: Asaf Zamir, vice sindaco di Tel Aviv; Saul Wurman, inventore del Ted; Shawn O’Keefe, producer di Sxsw Interactive e head of Sxsw Create; Keith Reilly, fondatore di Fabric Club London e Roberto Rosolin, art director Fcl; Andrea Lissoni, curatore Hangar Bicocca e film curator della Tate Modern; Carlo Ratti, architetto di Future Food District a Expo 2015 e Michele Festuccia, solutionled leader di Cisco Italia, Sergio Cavalieri, responsabile Scientifico del progetto Bergamo 2035, Alberto Guijarro, tra i creatori del Primavera Sound, Mattia Cavanna, vice president Finmeccanica, Ora Ito, designer.
I laboratori per famiglie, invece, che si terranno il sabato dalle 12 alle 18.30 e la domenica dalle 11 alle 18, prevedono l’approfondimento temi quali robotica, genetica, biotecnologia, alimentazione, energia, chimica e materiali innovativi in ambito ‘smart’.

‘Hackathon’ è una maratona di intelligenza in cui 200 ragazzi, previa iscrizione sul sito di Wired.it, riceveranno un brief dalle aziende partner Enel, Audi e dall’event supporter D-Share, per la realizzazione di un progetto di trasformazione degli spazi urbani e del modo di viverli attraverso la tecnologia. I giovani, divisi in squadre nella Sala delle Colonne del Museo, avranno 24 ore di tempo, a partire dalle 14.30 di sabato, per realizzare e presentare il loro progetto (e tutti i visitatori del Museo potranno assistere). Le idee migliori verranno premiate al termine del convegno da una giuria composta dalla redazione di Wired e da rappresentanti dei partner di Smart People & Smart Cities. Sempre al termine dell’Hackathon, i ragazzi che lo desiderano potranno partecipare a uno speed-dating con i responsabili delle risorse umane di Italiaonline (società che include tra le sue web properties anche i portali Libero e Virgilio).
Infine, sabato notte dalle 22 all’1.00, Smart People & Smart Cities organizza una serata dance presso il padiglione Navale. Partner dell’evento sono Enel e Audi.

Locandina dell’evento organizzato da Wired