I contenuti generati dagli utenti sono la fonte più attendibile secondo i millennials (INFOGRAFICA)

I millennials, i giovani nati tra gli anni Ottanta e l’inizio del 21esimo secolo, spendono 18 ore al giorno sui media: il 33% su mezzi tradizionali come stampa, radio, tv, il 30% su contenuti generati dagli utenti (ugc) come blog, recensioni, aggiornamenti di stato, e il 37% su altri media. Controllano inoltre i social network più di qualunque altro tipo di strumento. I contenuti generati dagli utenti sono considerati dai millennials il 35% più memorabili e il 50% più attendibili rispetto ai media tradizionali o a quelli creati dai professionisti, e influenzano gli acquisti il 20% in più. Sono alcuni dei risultati emersi da uno studio condotto dalla startup Crowdtap e da Ipsos, sintetizzato in questa infografica.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Lo streaming on demand supera le pay tv nel Regno Unito con 15,4 milioni di abbonati

Mondiali 2018: spettatori a +18% sul 2014 (con partite divise tra Rai e Sky). Per la finale 4 milioni di contenuti social

Nel 2018 più di un’ora di tempo sarà spesa su video online. Previsioni Zenith: investimenti adv in crescita del 19%