Comcast: i vertici difendono l’acquisizione di Time Warner. La fusione migliora il servizio in termini di banda larga

(MF-DJ) I vertici di Comcast e di Time Warner Cable si sono presentati al Congresso per difendere l’accordo di fusione tra le due società. I dirigenti sono stati chiamati a spiegare di fronte alla commissione giudiziaria guidata da Patrick Leahy come un accordo di questo tipo possa avvantaggiare gli americani, dal momento che non porterà ad una riduzione delle tariffe del via cavo ma ridurrà il numero di operatori nel settore.
Il vice presidente di Comcast David L. Cohen ha spiegato durante l’udienza di tre ore, che nell’accordo non è previsto alcun aumento delle tariffe, e che la fusione migliorerà il servizio in termini di banda larga, affidabilità della rete e accesso ad una vasta scelta video.
L’organo parlamentare non ha un ruolo diretto nell’approvazione dell’accordo di fusione, che spetta al Dipartimento di Giustizia e alla Federal Communications Commission, ancora nelle fasi preliminari del processo di valutazione. (MF-DJ, 10 aprile 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai, Salvini: incontrerò i candidati ai vertici. Lottizzazione? Stiamo scegliendo i migliori

Vincenzo Morgante alla direzione di Tv2000 (Cei). Lascia la guida della Tgr Rai

Fca, Marchionne grave, a Manley la carica di ad. Elkann ai dipendenti: “la mia lettera più difficile, Sergio non tornerà”