11 aprile 2014 | 15:58

Glenn Greenwald torna negli Usa per la prima volta dopo l’uscita dei documenti di Snowden

Come si apprende dall’Huffingtonpost.com, Glenn Greenwald e Laura Poitras, i due giornalisti che hanno riportato i documenti di Snowden sul programma di spionaggio dell’Nsa, torneranno negli Stati Uniti per la prima volta dopo le loro rivelazioni.

Grennwald e Poitras, attualmente a Berlino, torneranno per partecipare al Polk Awards, prestigioso evento giornalistico che si svolge a New York.

Glenn Greenwald(foto Businessinsider)

In una intervista rilasciata all’Huffington Post Grennwald motiva il suo ritorno dicendo “Certe fazioni all’interno del governo americano hanno intensificato le minacce al mondo giornalistico. È una questione di principio, non dovrei consentire che certe tattiche fermino il mio ritorno nel Paese”.

Il giornalista insinua che membri del Congresso hanno usato un linguaggio criminale nei confronti di quelle persone che si occupano del giornalismo investigativo con l’obiettivo di fermarlo. Grennwald fa riferimento alle dichiarazioni in gennaio del direttore dell’intelligence James Clapper, che ha definito ‘complici’  di Snowden coloro che ne riportano i documenti. Il mese seguente il Mike Rogers, presidente della House Intelligence Committee, dichiarò che Greenswald stava vendendo merce rubata riportando i documenti della Nsa.