New media

16 aprile 2014 | 10:11

Yahoo: conti trimestrali oltre stime grazie al portale cinese Alibaba

(TMNews) Con ricavi pressoché stagnanti e utili in declino, Yahoo deve ad Alibaba l’impatto positivo in borsa dei risultati del suo primo trimestre del 2014. Se il gigante tecnologico californiano guidato da Marissa Mayer ieri ha fatto un balzo in avanti nell’after-hours, è solo grazie alla trimestrale del portale cinese del commercio elettronico di cui Yahoo detiene una quotadi maggioranza del 24%. I numeri di Alibaba pubblicati da Yahoo sono relativi al quarto trimestre del 2013, durante il quale il colosso cinese ha registrato ricavi per circa 3,1 miliardi di dollari, il 66% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A raddoppiare sono stati gli utili netti, arrivati a 1,4 miliardi di dollari contro i 642 milioni dello stesso periodo nel 2012. I margini lordi hanno segnato una crescita da record, al 78%, mentre i margini netti, al 54%, hanno toccato il precedente record registrato a fine 2009, quando erano al 51%.

Sale così l’entusiasmo degli investitori per il debutto a Wall Street di Alibaba, previsto per la seconda parte del 2014. La valutazione della società potrebbe superare i 100-150 miliardi di dollari. Da parte sua Yahoo, nei primi tre mesi del 2014 ha registrato ricavi complessivi in calo dell’1%, a 1,13 miliardi. Il risultato al netto di costi per l’acquisizione di traffico web è stato di 1,09 miliardi, oltre quota 1,08 miliardi attesto dal mercato. Segnali incoraggianti arrivano per altro dal giro d’affari generato dalla pubblicità ospitata sulle sue pagine internet: il dato al netto delle commissioni pagate per attrarre utenti è salito del 2%, a 409 milioni di dollari. Si tratta del primo rialzo annuale dal luglio 2012, il mese in cui Mayer ha lasciato Google per arrivare al vertice di Yahoo. Gli utili sono diminuiti a 311,6 milioni di dollari dai 390,3 milioni del primo trimestre dell’anno precedente. Al netto di voci straordinarie, inclusi i compensi azionari, i profitti per azione sono rimasti fermi a 38 centesimi, battendo le attese degli analisti che prevedevano 37 centesimi. Riguardo alle previsioni per il trimestre in corso, Yahoo prevede di segnare ricavi totali tra 1,12-1,16 miliardi di dollari e ricavi al netto di costi legati al traffico web nell’intervallo 1,06-1,1 miliardi. Il consensus prevedeva invece quota 1,08 miliardi di dollari. (TMNews, 16 aprile 2014)