Caltagirone Editore: ad aprile segno più per la pubblicità

(ANSA) I primi dati provvisori del mese di aprile mostrano per la pubblicità della Caltagirone Editore un ritorno al segno più. E’ quanto ha detto il presidente Francesco Gaetano Caltagirone all’assemblea degli azionisti osservando che “anche se una rondine non fa primavera” siamo di fronte a “modesti segni di ottimismo”. Dopo sei anni di cali e un primo trimestre con una contrazione del 10%, ha spiegato Caltagirone, “mi dice l’amministratore delegato di Piemme che ad aprile i dati provvisori mostrano che per la pubblicità è tornato il segno più”. La ripresa, ha precisato, riguarda soprattutto il nazionale e internet. Quanto a quest’ultimo segmento in particolare, come ha osservato Azzurra Caltagirone, nel primo trimestre ha messo a segno un aumento dei ricavi pubblicitari del 90%. Ed a fine anno tale giro d’affari dovrebbe arrivare al 10% del totale dei ricavi pubblicitari. “Non credo che ci sia la ripresa, non la percepisco – ha proseguito il presidente di Caltagirone Editore – ma vedo un adagiamento sul fondo che ci incoraggia. Se adesso noi ci fermiamo nel calo, possiamo contare su un certo livello di assestamento e sperare di ripartire. Per la prima volta da sei anni – ha concluso – vedo qualcosa”. (ANSA, 16 aprile 2014)

Francesco Gaetano Caltagirone (foto Olycom)

Francesco Gaetano Caltagirone (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram