Mercato

17 aprile 2014 | 10:32

Lavazza è il caffè ufficiale di Padiglione Italia. All’Expo 2015 sarà ‘il Caffè degli italiani’

Lavazza è il caffè ufficiale di Padiglione Italia con un progetto che parla di stile, gusto e passione, dove tutti i visitatori potranno scoprire l’autentico caffè italiano e vivere con Lavazza il momento di rito e di socialità rappresentato dalla pausa caffè. Lavazza, dice la nota stampa, a quasi 120 anni dalla sua fondazione, racconterà il suo essere “il Caffè degli italiani” a tutti i visitatori che giungeranno a Milano durante l’Expo.

“Siamo orgogliosi di essere il caffè ufficiale di Padiglione Italia – commenta Marco Lavazza, vicepresidente del Gruppo –. La nostra filosofia rispetto al caffè, uno dei più noti prodotti del Made in Italy, è quella di essere, come diceva il nostro fondatore Luigi Lavazza, ‘professori del chiodo’, cioè i massimi conoscitori di una materia e continuare sempre a studiarla. Per noi è motivo di grande soddisfazione e importante responsabilità il fatto che nel mondo si gustino all’anno oltre 17 miliardi di tazzine Lavazza. Per questo siamo fieri di essere qui oggi a rappresentare con il nostro caffè il meglio del Sistema Italia: un mix riuscito di tradizione e innovazione, attento alle proprie origini ma teso a diffondere uno stile di consumo che mette la qualità al servizio dei consumatori di tutto il mondo”.

“Sono felice che un’azienda storica che da oltre un secolo fa onore all’Italia in tutto il mondo abbia deciso di impegnarsi accanto al nostro Padiglione” – ha affermato Diana Bracco, Presidente Expo 2015 S.p.A. e Commissario Generale di Sezione per il Padiglione Italia -. “Affidandosi all’architetto e designer Fabio Novembre, Lavazza ha poi interpretato in modo davvero originale e creativo il concept del Vivaio che abbiamo messo al centro di Padiglione Italia. Sono certa che il sorprendente allestimento della piazzetta Lavazza attrarrà i visitatori non soltanto per le degustazioni ma si tramuterà anche in un’occasione di photo opportunity. Lo stesso progetto di formazione di giovani baristi italiani” – ha concluso Diana Bracco – “è assolutamente in linea con il nostro concept. La metafora del Vivaio farà infatti del Padiglione Italia un luogo e un simbolo dello sviluppo delle nuove generazioni e un punto di riferimento per i giovani talenti capaci di rinnovare il concetto di eccellenza italiana”.

Una Lavazza Coffee Experience che conquisterà i visitatori del Padiglione Italia grazie anche al concept creativo firmato dall’architetto Fabio Novembre, in cui la tazzina Lavazza diventa il cuore riconoscibile del progetto da cui tutto si dipana.

L’aroma del caffè abbraccerà i visitatori in un vortice olfattivo dove parole e immagini sui led si trasformano nella firma Lavazza. Una spirale informativa e di supporto che permetterà ai visitatori di fruire lo spazio in modo sempre nuovo. Un progetto che mira a enfatizzare l’aspetto caratteristico del caffè, ovvero la socializzazione. “Il caffè è il prototipo del social network contemporaneo – sottolinea Fabio Novembre – un momento (spazio/tempo) in cui confrontarsi e un rito individuale e collettivo che ispira al confronto e alla condivisione”.

Un viaggio attraverso l’Italia proposto in abbinamento con le eccellenze regionali del nostro Paese, con l’obiettivo di sostenere l’educazione alimentare ed esaltare le tradizioni e le identità italiane: ricette esclusive, per permettere agli stranieri di scoprire il gusto italiano in una tazzina e per consentire al pubblico italiano di riscoprire una miniera di sapori dalla quale attingere.

Per l’azienda torinese infatti, essere il Caffè degli Italiani significa, fin dalle proprie origini, non solo valorizzare un dato di appartenenza, ma viverlo e trasmetterlo come la base su cui cresce ed evolve un sistema di competenze che genera un processo qualitativo continuo.

Lo spazio Lavazza sarà un luogo in cui saranno trasmessi contenuti e valori educativi legati alla filiera, alla qualità e alla sostenibilità al fine di valorizzare e amplificare il Sistema Italia attraverso la collaborazione con fornitori di prodotti di eccellenza e partnership consolidate, come quella che lega Lavazza a Slow Food dal 1996. Il protagonista, al centro dello spazio, sarà Lavazza ¡Tierra! Intenso, il prodotto 100% da coltivazione sostenibile nato nel 2002 dal primo progetto di Responsabilità Sociale di Impresa interamente realizzato da Lavazza.

Si attiverà inoltre, nell’ambito del concept del Vivaio, proprio di Padiglione Italia, la formazione dei giovani baristi, diplomandi degli Istituti Alberghieri più rappresentativi, che saranno formati e coinvolti nel gestione operativa della Piazzetta Tematica Caffè e nell’accoglienza dei visitatori.

Da sinistra: Giuseppe Lavazza, Marco Lavazza, Diana Bracco, Francesca Lavazza, Fabio Novembre, Marina Geri. (foto Exopo2015notizie.it)

Da sinistra: Giuseppe Lavazza, Marco Lavazza, Diana Bracco, Francesca Lavazza, Fabio Novembre, Marina Geri. (foto Exopo2015notizie.it)