17 aprile 2014 | 12:59

Esce oggi in Italia Jamie Magazine, la rivista dello chef inglese Jamie Oliver (VIDEO)

Esce oggi in edicola l’edizione italiana di Jamie Magazine, la rivista del celebre chef anglosassone Jamie Oliver. Grazie al contributo di food photographer e writer internazionali, il mensile si propone come “un vero e proprio magazine lifestyle gastronomico” che riflette l’evoluzione dei gusti e costumi culinari contemporanei e, accanto alle ricette ispirate alla filosofia di Oliver, raccoglie anche percorsi di turismo enogastronomico e consigli di altri chef famosi ed emergenti.

Il lancio ufficiale di Jamie Magazine in Italia si è tenuto ieri sera all’InKitchen Loft di Milano nel corso di una serata evento in cui blogger e giornalisti si sono sfidati ai fornelli in un simpatico ‘cooking contest’ in stile Jamie. A svelare la copertina del primo numero tutto dedicato alla Pasqua e alla primavera, in edicola con una foliazione di 114 pagine al prezzo di 3,90 euro, sono stati il direttore Maverick Greissing – cofondatore, ceo e group publisher presso Edizione Speciale – e l’editor inglese Andy Harris. Assente invece lo chef Oliver, che ha salutato i presenti con questo video-spot in cui, parlando un divertente italiano dall’accento inglese, invita i suoi fan ad ‘assaggiare’ la rivista.

Il magazine rispecchia la filosofia culinaria di Jamie che è anche un attivista convinto e dirompente: la sua sfida è infatti quella di diffondere tra la gente la cultura del mangiare in modo intelligente per vivere meglio e assaporare i piaceri della vita. Oliver è anche un sostenitore della cucina semplice ed equilibrata e delle ricette stagionali che catturano l’essenza degli ingredienti. Al suo attivo ha oltre 20 libri tradotti in 20 lingue diverse ed è anche uno dei più celebri conduttori di programmi tv dedicati alla cucina, con oltre 20 serie trasmesse in 60 Paesi nel mondo.

“Jamie, in quanto fenomeno media in libreria tanto quanto in tv, è una garanzia di successo ed è già in Francia, Uk, Germania, Portogallo, Olanda, Grecia, Turchia”, dice il direttore Greissing. “Sul mercato italiano c’è un’area scoperta che Jamie Magazine saprà presidiare con autorevolezza: il dilagante fenomeno foodie. Jamie Magazine va anche alla ricerca di storie interessanti di chef, produttori alimentari, appassionati, gente che si è reinventata una vita nel mondo del food”.

Il direttore dell'edizione italiana Maverick Greissing e l'editor inglese Andy Harris

Il direttore dell’edizione italiana Maverick Greissing e l’editor inglese Andy Harris

Sono previste dieci uscite annuali, oltre a uno speciale a fine anno ‘Il meglio di Jamie’. Il magazine è realizzato, come tutte le edizioni internazionali, con carta proveniente da fonti sostenibili che seguono i criteri e gli indicatori proposti dal Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale (Pefc) della Gestione Forestale Sostenibile.

Il lancio in Italia è accompagnato da una campagna pubblicitaria mirata che prevede la messa in onda dello spot tv su Gambero Rosso Channel (canale 411 di Sky) e da una campagna adv online programmata sia sul web che sui social network, dove sono stati aperti il sito italiano www.jamiemagazine.it e la pagina Facebook JamieMagazineItalia.

La raccolta pubblicitaria per l’Italia è affidata in esclusiva a Publimaster. “La risposta del mercato è decisamente positiva: la raccolta del primo numero è stata in linea con le aspettative”, dice Stefania Mercuri, co-publisher della rivista e responsabile marketing e comunicazione. “Nei prossimi numeri studieremo delle operazioni speciali per coinvolgere i brand il cui posizionamento è in linea con i valori di Jamie”. E a proposito delle strategie online, dice: “Vogliamo creare un forte engagement digitale coinvolgendo le blogger di cucina e tutti i cooking addicted e i foodie che popolano il web. Jamie è il fenomeno mediatico del momento e possiamo contare su una base di fan notevoli che già seguono lo chef sui suoi social network e si fanno spedire il magazine dal Regno Unito”.