New media

18 aprile 2014 | 11:05

Cyberbullismo: Pd presenta ddl per contrastarlo. Necessario dare sostegno ai minori sotto attacco della rete

(ITALPRESS) “Il cyberbullismo e’ una vera e propria emergenza che puo’ comportare serie conseguenze psicologiche. I due terzi dei minori riconoscono in esso la principale minaccia che aleggia su di loro e che, proprio per la natura del mezzo usato, non ha confini di tempo e di spazio: dai banchi di scuola alla propria camera, di giorno come di notte”. Lo ha affermato la senatrice del Pd Elena Ferrara, che ha presentato il suo ddl per contrastare il cyberbullismo. Il testo e’ stato sottoscritto dalla grande maggioranza del gruppo del Pd ed e’ gia’ stato incardinato in commissione Affari costituzionali a Palazzo Madama. “L’urgenza di un’azione di prevenzione – ha continuato Ferrara – e’ assoluta perche’ difficilmente la vittima delle offese e delle denigrazioni, spesso di gruppo, si confida e cade in uno stato di prostrazione che in alcuni casi ha portato al suicidio. Il nostro ddl punta ad agevolare la rimozione di qualsiasi dato personale del minore diffuso sulla rete, inoltrando un’istanza per l’oscuramento con la possibilita’ di coinvolgere, entro le 24 ore dalla segnalazione, il Garante della privacy. Si istituisce un tavolo tecnico interministeriale che dia indirizzi, tra l’altro, alla polizia postale, e si avviano corsi di formazione del personale scolastico al fine di realizzare azioni di prevenzione e di sostegno ai minori sotto attacco della rete. Ogni istituto – conclude Ferrara – dovra’ avere un referente che partecipera’ ai corsi di formazione e istruira’ gli insegnanti”. (ITALPRESS, 17 aprile 2014)