Editoria

22 aprile 2014 | 13:26

Odg Toscana vuole costituire una Fondazione per gli iscritti

(ASCA) Una Fondazione che si occupi di organizzare la formazione permanente, promuovere iniziative e convegni di studio, finanziare borse di studio e sostegno a tutte le attivita’ che riguardino gli iscritti dell’Ordine della Toscana. Saranno questi alcuni dei compiti assegnati alla futura ‘Fondazione dei Giornalisti della Toscana’. Nella ultima riunione del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Toscana, infatti, e’ stato approvato alla unanimita’ un documento che traccia le linee essenziali e da’ incarico ad una commissione di presentare una proposta operativa. Ne fanno parte il vicepresidente Michele Taddei (con compiti di coordinatore), il tesoriere Alfredo Scanzani, il consigliere Nicola Novelli, e i sindaci revisori Andrea Sbardellati e Omero Cambi. A loro il compito di presentare una proposta operativa in tempi rapidi, con un’analisi di costi e tempi per la costituzione della Fondazione, oltre ad una bozza di Statuto che sara’ poi discussa in Consiglio. ”Consapevoli di una discussione che era gia’ stata avviata negli anni scorsi, e nella passata consiliatura, dopo una attenta disamina delle varie possibilita’ offerte dalle normative vigenti, nazionali e regionali, si conferma quanto mai necessario procedere speditamente in merito alla ipotesi di costituzione di una Fondazione dell’Ordine dei giornalisti della Toscana”, si legge nel documento approvato. L’idea di creare una Fondazione per i giornalisti toscani nasce dalle necessita’ legate alle trasformazioni della professione del giornalismo negli ultimi anni, a cominciare dall’introduzione della formazione obbligatoria dal 2014. (ASCA, 22 aprile 2014)