Scelte del mese

24 aprile 2014 | 10:02

Rai – I buoni numeri di Gubitosi

Grande show del direttore generale della Rai che racconta i risultati del 2013 con foga e abbondante uso di slide. La Rai chiude in attivo, è la buona notizia, ma si deve fare ancora meglio e lavorare pensando al 2016, quando scadrà la convenzione di servizio pubblico con lo Stato.

Luigi Gubitosi

Luigi Gubitosi

Più che una conferenza stampa pareva una convention con video a profusione, la musica dei Queen e persino una magistrale lezione sul mestiere del giornalista televisivo nella clip di chiusura tratta dal celebre film di George Clooney ‘Good Night, and Good Luck’.
Nella Sala degli Arazzi, quella che la Rai apre per le grandi occasioni, completamente trasformata per la presentazione, il direttore generale di Viale Mazzini, Luigi Gubitosi, si è impegnato con grande foga e abbondante utilizzo di slide per descrivere in modo circostanziato la buona quanto imprevista novella: i conti sono tornati in utile. Mica roba da poco, se si considerano gli anni di sofferenze di bilancio. Tanto che il direttore generale si è tolto anche il gusto di sfottere Beppe Grillo che l’inverno passato organizzò, bava alla bocca, un blitz nel suo ufficio. “Mi spiace non aver scommesso nulla con chi aveva previsto che avremmo chiuso un bilancio in rosso per 400 milioni”.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 449 – Aprile 2014