Flavia Perina, da freelance a condirettore dell’‘Adnkronos’

“La telefonata di Peppe Marra mi è arrivata del tutto inattesa. L’editore mi chiedeva se fossi disponibile a condividere la responsabilità di una startup, che è poi il senso profondo del nuovo progetto editoriale di Adnkronos. Progetto che ha dentro l’idea di trasformare radicalmente l’agenzia in un ente di produzione di contenuti”. E lei ha risposto sì, che ci stava.
Flavia Perina, nata a Roma il 2 aprile 1958, parlamentare di An e del Pdl (da cui è uscita al momento dello strappo finiano), ha un dna inconfondibile e che si richiama alla sua unica e vera passione-professione: il giornalismo.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 449 – Aprile 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

FARGOfilm: storia di produzioni pubblicitarie e cinematografiche lunga 40 anni

Obama mette in guardia sull’uso irresponsabile dei social. Distorcono la capacità di capire questioni complesse, diffondendo false notizie, dice l’ex presidente Usa alla Bbc

Biscardi santo subito? Molti si dimenticano che è stato un diseducatore del calcio. Assolto in qualche modo da un processo per diffamazione