Comunicazione

24 aprile 2014 | 10:30

De Agostini: definita l’offerta per pay tv in Spagna

(MF-DJ) Il settore televisivo spagnolo è uno dei più attivi su scala europea. Lo dimostrano le tante operazioni in ballo avviate dai principali network. E se il mercato locale scommette da mesi sull’uscita del gruppo Prisa dal capitale della piattaforma a pagamento Digital+, della quale detiene il 56%, e resta in attesa della nascita della newco alla quale lavora Mediaset e che in caso di via libera da Cologno Monzese comprenderà il 22% della stessa Digital+ e dell’italiana Premium, ecco che il principale competitor del Biscione sull’etere iberico, ovvero Atresmedia (l’ex Antena3) si è attrezzata per sfidare e se possibile sconfiggere la concorrenza.

Il broadcaster, scrive MF, partecipato dalla novarese De Agostini (assieme a Planeta), secondo indiscrezioni di mercato, ha definito l’offerta della tv a pagamento. La società guidata dal consigliere delegato Silvio Gonzàlez Moreno, sta per mandare on air l’offerta Nubeox Premium. Si tratta di una piattaforma a metà tra l’online e l’etere tradizionale. Il pacchetto che verrà messo sul mercato a un prezzo assai concorrenziale (10 euro al mese) prevede al momento un bouquet di 10 canali tra quelli offerti da Sky, Fox e Disney per un catalogo complessivo di 1.200 titoli tra film e serie tv. (MF-DJ, 24 aprile 2014)