Mercato

24 aprile 2014 | 15:22

‘World Ip Day’: Motion Picture Association ribadisce il ruolo cruciale delle imprese creative

In occasione del quattordicesimo World Ip Day, giornata per la tutela della proprietà intellettuale che si celebra nel mondo il 26 aprile, Motion Picture Association (Mpa), associazione che riunisce le majors cinematografiche americane quali 20th Century Fox, Paramount, Walt Disney, Warner Bros, Sony Pictures e Universal) sottolinea l’importanza delle industrie creative per la crescita dell’economia. Istituito nel 2000 dalla World Intellectual Property Organization per incoraggiare le forme di espressione della conoscenza, delle idee e delle opere artistiche, il World Ip Day invita tutti a riflettere su quello che sarebbe il nostro mondo senza la tutela dell’inventiva, dell’immaginazione e della creatività. Il tema di quest’anno, si legge in una nota, è ‘Il cinema, una passione globale’ e l’obiettivo è quello di promuovere la valorizzazione della proprietà intellettuale nell’industria cinematografica e sensibilizzare gli amanti del grande schermo per un utilizzo consapevole di prodotti originali.

“Le imprese creative e le industrie che si avvalgono del copyright, compresa la produzione cinematografica e televisiva, generano circa 7 milioni di posti di lavoro, apportano 509 miliardi di euro all’economia”, afferma Stan McCoy, senior vice president e policy director di Mpa per Europa, Medio Oriente e Africa, “e rappresentano un motore fondamentale per la crescita economica. La giornata mondiale per la tutela della proprietà intellettuale è un buon momento per ricordare a noi stessi e agli altri il ruolo importante che la proprietà intellettuale svolge nella promozione della creatività e dell’innovazione”.
“La proprietà intellettuale e il diritto d’autore, in particolare, sono i pilastri della nostra industria ed è fondamentale, per noi, far sì che i consumatori possano godere delle opere d’ingegno quando, dove e come vogliono. E contribuire a rendere Internet attraente”, conferma Chris Marcich, presidente e amministratore delegato di Mpa per Europa, Medio Oriente e Africa.