La seria A ratifica l’accordo da 2,94 miliardi con Infront sui diritti tv

MILANO (MF-DJ) L’assemblea della Serie A ha ratificato l’accordo con Infront per la vendita centralizzata dei diritti tv del campionato per il triennio 2015-18, a fronte di un minimo garantito di 980 mln a stagione (con opzione di estenderlo al 2021 se i ricavi saranno pari almeno a 1 miliardo e 40 mln per stagione) dando così il via alla fase conclusiva della procedura. “Abbiamo convocato per il 6 maggio una riunione della Commissione diritti audiovisivi, che lavorerà per la proposta di definizione dei pacchetti, e per il 7 maggio l’assemblea per l’approvazione dei pacchetti medesimi”, ha annunciato il presidente della Lega di Serie A, Maurizio Beretta, scrive MF, che ha aperto alla proposta, avanzata dal presidente dell’Inter, Erick Thohir, di inserire una o più finestre per le partite per agganciare la prima serata nei Paesi orientali. “Oggi non abbiamo parlato del cambiamento degli orari delle partite o di nuove finestre televisive”, ha spiegato Beretta, “ma lo farà di certo la Commissione sui diritti televisivi e soprattutto ne parleremo nella prossima assemblea”.(MF-DJ 29 aprile 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi