Mondadori approva il bilancio 2013 e ripiana la perdita della capogruppo di 315 milioni

L’Assemblea degli azionisti di Arnoldo Mondadori Editore, riunitasi oggi sotto la presidenza di Marina Berlusconi, ha esaminato il bilancio consolidato 2013 che evidenzia un risultato netto consolidato di -185,4 milioni di euro e ha approvato il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013. L’Assemblea ha inoltre deliberato di ripianare integralmente la perdita di esercizio della capogruppo di 314.970.500,44 euro mediante utilizzo di riserve per importo corrispondente, in conformità alla proposta del Consiglio di amministrazione. Lo comunica l’editore in una nota.

L’Assemblea ha deliberato anche sulle seguenti materie all’ordine del giorno: il rinnovo dell’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie; il rinnovo e il conferimento delle deleghe al Consiglio di amministrazione.

L’Assemblea – aggiunge la nota – inoltre ha deliberato in senso favorevole sulla prima sezione della Relazione sulla remunerazione relativa alla politica adottata, per l’esercizio 2014, in materia di remunerazione degli amministratori e dei dirigenti con responsabilità strategiche.

Scarica il comunicato integrale di Mondadori (.pdf)

Marina Berlusconi (foto Olycom)

Marina Berlusconi, presidente di Mondadori (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Anzaldi (Pd) scrive al premier Conte: rispettare la legge, un presidente di garanzia per la Rai

Cda Rai: dipendenti oggi al voto per scegliere il nome del quinto consigliere

Riffeser (Fieg): tocca agli editori gestire il passaggio da carta stampata a digitale. Dal governo servono risorse