30 aprile 2014 | 16:38

Si dimette il direttore della Voce di Romagna

Con un editoriale dal titolo ‘Il Capitano saluta’, il direttore della Voce di Romagna Stefano Andrini ha annunciato sul numero di mercoledì 30 aprile le proprie dimissioni dall’incarico. Andrini fa riferimento all’insostenibile situazione determinatasi nel quotidiano romagnolo di cui è editore Giovanni Celli: i dipendenti non riceverebbero lo stipendio da mesi, per non parlare dei collaboratori. Secondo quanto riporta il sito della Fnsi, dopo 16 anni i giornalisti hanno eletto un Comitato di redazione che l’editore ha dichiarato di non riconoscere causando una presa di distanze dalla stessa associazione imprenditoriale a cui dichiara di aderire, la File (Federazione Italiana Liberi Editori).

L’editore Celli – prosegue la Fnsi – ha finora rifiutato ogni incontro con il Sindacato dei giornalisti per discutere della situazione che si è determinata: “Un atteggiamento intollerabile anche alla luce del fatto che la testata è titolare di cospicui finanziamenti pubblici”, commenta la Fnsi. Un’assemblea di redazione svoltasi pochi giorni fa ha proclamato uno sciopero per la giornata del 5 maggio.

Stefano Andrini (foto Romagnanoi.it)

Stefano Andrini (foto Romagnanoi.it)