Editoria

05 maggio 2014 | 10:44

News Corp, colosso di Rupert Murdoch, acquista Harlequin Enterprises, casa editrice di romanzi rosa

(TMNews) News Corp punta sulle lettrici appassionate di storie e intrighi amorosi. Il colosso di Rupert Murdoch a cui fa capo, tra gli altri, il Wall Street Journal ha deciso di acquistare Harlequin Enterprises, casa editrice canadese specializzata in romanzi rosa. Tra i suoi titoli, venduti in oltre 100 mercati internazionali, ci sono ‘Burning Dawn’, ‘A Game of Seduction’ e ‘Her Sister’s Boyfriends’.
L’operazione vale 415 milioni di dollari in contanti e dovrebbe concludersi entro la fine del terzo trimestre del 2014. A vendere è il gruppo media canadese Torstar Corp, che alla borsa di Toronto festeggia la cessione con un +13,77%.

Nel 2013 Harlequin ha messo a segno ricavi per 398 milioni di dollari canadesi, di cui il 40% derivante da testi pubblicati in lingue diverse dall’inglese. La società diventerà parte di HarperCollins Publishers, divisione di News Corp, che così amplierà la sua piattaforma globale soprattutto in Europa e Asia.
Harlequin manterrà la sua sede a Toronto così come gli uffici di HarperCollins Canada.
Brian Murray, amministratore delegato di HarperCollins, ha commentato: “Harlequin ha costruito uno dei principali e più conosciuti marchi dell’editoria con un programma altamente focalizzato sulle donne”. Dal canto suo Robert Thomson, numero uno di News Corp, ha aggiunto: “Harlequin è perfetto per la nuova News Corp [società nata dallo split della vecchia News Corporation in due rami, quello editoriale che ha mantenuto il vecchio nome e quello dell'intrattenimento con il gruppo 21st Century Fox]…e dovrebbe fare crescere gli utili e migliorare il flusso di cassa di News Corp”.

L’acquisizione arriva dopo vari mesi dal completamento dell’acquisizione da parte di News Corp di Storyful, servizio di Dublino che aiuta le organizzazioni media a tenere traccia delle breaking-news e dei trend che emergono dai social media, verificandone l’autenticità. Quella mossa da 25 milioni di dollari è stata la prima acquisizione dallo split che ha portato lo scorso giugno alla nascita della nuova News Corp. (TMNews 2 maggio 2014)