06 maggio 2014 | 17:46

Due giorni d’incontri sulla bellezza con D la Repubblica

È dedicata alla bellezza la prima iniziativa a marchio D Incontri & Altro promossa nell’anno del suo diciottesimo compleanno da D la Repubblica, il magazine femminile diretto da Daniela Hamaui. Un’intensa due giorni, il 10 e l’11 maggio a Palazzo Brera di Milano, con un programma d’incontri e tavole rotonde aperti al pubblico, curato da Enrico Regazzoni, in cui il concetto di bellezza verrà espresso e raccontato nelle sue infinite sfumature e emozioni ben oltre la cosmetica e secondo “l’occhio trasversale” che D ha sempre avuto sulla bellezza. “Mai intesa come estetica allo stato puro, ma coniugata con intelligenza e sensibilità in tutti gli aspetti in cui si manifesta, cercando di spostare un po’ più in alto l’asticella dei canoni tradizionali”, sottolinea Hamaui. “E il logo che abbiamo scelto segnala che con questa inziativa D dà il via a una serie di momenti di contatto e d’incontro a tema con le sue lettrici e i suoi lettori”.

Hamaui Daniela (foto Antonio Scattolon)

Daniela Hamaui (foto Antonio Scattolon)

D Incontri di bellezza & Altro ha ottenuto il patrocinio del Comune di Milano ed è realizzato in collaborazione con L’Oréal, che ha costruito con dodici dei suoi marchi un percorso di bellezza in alcuni negozi della zona di Brera, e sponsorizzato da Toyota che presenterà la special edition Yaris by D.

In occasione dei 18 anni D la Repubblica allestirà nel colonnato di Palazzo Brera una mostra di fotografie selezionate dal suo archivio che esplorano la bellezza attraverso l’obiettivo di grandi fotografi. E L’Oréal proietterà il film ‘Beauty for all’ realizzato dal fotografo e regista Peter Lindbergh sulla bellezza nelle diverse culture e nei diversi momenti della vita. “È un film manifesto che, esattamente nello spirito di questa iniziativa di D, esprime il nostro concetto largo di bellezza, che si spinge a una sempre maggiore condivisione sui temi della responsabilità sociale e della sostenibilità”, spiega Filippo De Caterina, direttore della comunicazione istituzionale di L’Oréal Italia.

In quanto agli incontri, tutti trasmessi in streaming sul sito d.repubblica.it, si svolgeranno nella Sala Napoleonica di Brera e non mancheranno emozioni e sorprese, come nel caso del monologo di Lella Costa ‘La bellezza del riso e del pianto’, dell’assolo dell’attore Filippo Timi ‘La bellezza secondo me’ e del concerto della pianista Maria Perrotta ‘La bellezza del sublime’, dedicato a Chopin, che chiuderà la manifestazione domenica alle 18. “Tanto nella partecipazione degli artisti, quanto nelle tavole rotonde abbiamo cercato una dimensione più problematica della bellezza, parola che oggi si è molto svuotata”, osserva Enrico Regazzoni. “Così come con questa iniziativa vorremmo dare al termine condivisione un significato più robusto e un senso più forte e più vero di quello che viene oggi dal web”.