Televisione

08 maggio 2014 | 15:32

Prisa accetta l’offerta di Telefonica per Canal+

(ANSA) Il consiglio di amministrazione del Gruppo Prisa ha accettato l’offerta di Telefonica per l’acquisto della sua partecipazione del 56% del capitale di Distribuidora de Television Digital (DTS), la piattaforma di televisione a pagamento di Canal+.
In un comunicato per un fatto rilevante alla commissione nazionale mercato valori (Cnmv), il gruppo editore de El Pais ha spiegato che durante un periodo di 30 giorni dall’accettazione dell’offerta si impegna “a negoziare i contratti per documentare in maniera soddisfacente la transizione”. Telefonica ha presentato martedì un’offerta vincolante per la partecipazione di Prisa nel capitale di DTS per 725 milioni, soggetta alla autorizzazione delle competenti authority per la concorrenza del mercato. A parte il 56% controllato da Prisa, Telefonica è attualmente proprietaria del 22% del capitale di DTS, mentre Mediaset controlla il restante 22%. (ANSA, 8 maggio 2014)