12 maggio 2014 | 11:43

Roberto De Melgazzi nuovo amministratore delegato di Gruner+Jahr/Mondadori

Il Consiglio di amministrazione di Gruner+Jahr/Mondadori ha cooptato Roberto De Melgazzi in qualità di amministratore delegato e direttore generale della joint-venture, in seguito alla decisione di Fabienne Schwalbe di dimettersi dalla medesima carica ricoperta dal maggio 2011. Lo comunica una nota diffusa oggi.

Sotto la guida di Fabienne Schwalbe – si legge nella nota – G+J/M ha intrapreso un importante percorso di trasformazione aziendale per affrontare le sfide del nuovo scenario competitivo. Nel periodo è stato compiuto un costante lavoro di rilancio e rafforzamento di tutti i prodotti editoriali, a partire dal mensile Focus e del suo sistema di line extensions non solo cartacee, ma anche digitali e televisive; in particolare, nel digitale, si è accelerata la crescita con Nostrofiglio.it, oggi leader nel settore parenting.

I soci della joint venture, Gruner+Jahr AG e Arnoldo Mondadori Editore – prosegue la nota – ringraziano Fabienne Schwalbe per il contributo altamente professionale apportato in questi tre anni e per la passione e lo spirito innovativo dimostrati, consentendo a Gruner+Jahr/Mondadori di operare in uno scenario profondamente mutato da un punto di vista strutturale e di mercato, come quello dei magazine.

Roberto De Melgazzi, nato a Milano nel 1964, dopo gli studi in Scienze dell’Informazione all’Università degli Studi di Milano, inizia la propria attività professionale in aziende industriali, tra cui Saint Gobain, Del Monte Foods e LG Electronics. Entrato in Gruner+Jahr/Mondadori nel 1997 come direttore dei Sistemi Informativi, diventa nel 2007 chief operating officer, assumendo la direzione dei reparti Finance, Ict e Servizi Generali, ai quali si aggiungono nel 2013 i reparti Produzione e Affari Legali/Societari. De Melgazzi ha gestito inoltre l’unità commerciale interna per la vendita di spazi pubblicitari per circa due anni nel 2009/2010.

Gruner+Jahr/Mondadori, joint venture costituita nel 1990 tra il Gruppo Mondadori e Gruner+Jahr, pubblica Focus, il mensile italiano più diffuso. Dal successo di Focus sono nati in seguito Focus D&R, Focus Extra, Focus Storia, Focus Junior e Focus Pico e nel 2005 è stata lanciata l’edizione italiana del brand internazionale Geo. Ai magazine si affianca un network di siti, tra cui il portale per famiglie Nostrofiglio.it.