TLC

13 maggio 2014 | 10:14

At&T vicina ad acquisizione del colosso tv satellitare DirectTv

(TMNews) Negli Stati Uniti il mondo della telefonia e quello della televisione presto potrebbero avere un nuovo colosso. At&t infatti potrebbe chiudere nelle prossime due settimane l’acquisizione dell’operatore della tv satellitare DirectTv. Come riporta il Wall Street Journal, il gruppo di telecomunicazioni intende accelerare i tempi della fusione e starebbe trattando un accordo in contanti e azioni. Non è ancora chiaro quanto denaro l’accordo porterà nelle casse di DirectTv, oggi valutata in Borsa circa 45 miliardi di dollari e, con un prevedibile premio, il merger potrebbe raggiungere i 50 miliardi. Una fusione rappresenterebbe un ulteriore consolidamento tra i principali operatori di telefonia fissa e cellulare, di servizi televisivi a pagamento e di connessioni internet ad alta velocità. I due gruppi già in passato avevano cercato di percorrere la strada della fusione, senza riuscire ad arrivare a un’intesa.

La tv online sta completamente trasformando il mercato televisivo americano, dando il via a una corsa da parte dei colossi hi-tech e delle telecomunicazioni per trovare uno spazio e fare profitti. Ma l’acquisto cosa porterà nelle tasche dei due gruppi? At&t potrebbe liberare parte del suo traffico dando più banda agli utenti di internet da casa. Allo stesso tempo DirectTV rappresenta un settore strategico che tuttavia negli ultimi mesi sta crescendo molto lentamente: per questo potrebbe usare i satelliti per fornire agli utenti la connessione a internet e così competere direttamente con i gruppi di telecomunicazioni. La decisione di At&t arriva a pochi mesi dall’unione siglata lo scorso febbraio tra Comcast e Time Warner Cable, comprata per 45 miliardi di dollari. (TMNews, 13 maggio 2014)