Editoria

13 maggio 2014 | 12:47

Letteratura per ragazzi: Festival Tuttostorie, debutto in Ogliastra e nelle Marche

(AGI) Il Festival Tuttestorie di letteratura per ragazzi debutta in Ogliastra e nelle Marche, portando la nona edizione ad Arzana il 23 e 24 maggio e a Fermo il 6 e 7 giugno, in attesa della nona edizione di ottobre a Cagliari e altri 20 comuni. ‘Tana! Racconti, visioni e libri per case e cose da abitare’ e’ il tema dei due appuntamenti, presidente onorario del Festival, che e’ inserito fra le diciotto piu’ importanti manifestazioni letterarie e fiere del libro in Italia, lo scrittore David Grossman.

“Abbiamo voluto varcare il mare e sperimentare questo periodo che per il nostro Festival e’ inedito visto che di solito coincide con l’inizio dell’anno scolastico – dice Claudia Urgu – In Sardegna abbiamo il sostegno dell’associazione Libriforas, nelle Marche quello di Si Produzioni con il finanziamento del Comune di Fermo e della Regione Marche oltre che di diversi sponsor privati”. Il sindaco di Arzana Marco Melis sottolinea che “l’istruzione e la cultura sono punti centrali per la nostra amministrazione. Ospitando il Festival abbiamo fatto una scelta che coinvolge tutta la comunita’, dai genitori agli insegnanti alle associazioni. Basta qualche sacrificio e si possono fare iniziative come questa: e’ una questione di priorita’ e questa per noi lo e’”.

La Regione in Sardegna offre il patrocinio, gratuito: “Stiamo riorganizzando le risorse dell’assessorato ma a nome dell’assessore posso dire che c’e’ grande attenzione nei confronti di queste iniziative”, assicura il capo di gabinetto Giuseppe Dessena. In programma ci sono 160 appuntamenti con 40 ospiti di rilevanza nazionale fra scrittori, illustratori, attori, artisti, musicisti, ludomastri, divulgatori dell’arte e della scienza che animeranno laboratori, narrazioni, spettacoli, performance, mostre, progetto speciali e giochi, tutti dedicati al tema della casa, un tema sconfinato che spazia dalla nicchia del ventre materno sino all’ultima casa che e’ buio e mistero passando attraverso la cameretta dell’infanzia, ‘la mia camera’ adolescenziale fino alla ‘casa mia’ dell’eta’ adulta.

Il Festival, ricorda Cristina Fiori, oltre alla ricaduta ‘turistica’ – e infatti sono state messe a punto convenzioni con strutture alberghiere – ne ha una altrettanto importante, cioe’ il moltiplicarsi di librerie per ragazzi proprio nelle zone dei festival. A ottobre, dal 2 all’8, tornera’ invece il Festival autunnale con il tema la ‘Sorpresa’, cioe’ ‘Racconti, visioni e libri da restare a bocca aperta’. Tutti i dettagli dei programmi si trovano sul sito www.tuttestorie.it . (AGI, 13 maggio 2014)