Comunicazione

14 maggio 2014 | 10:31

Maratona informatica: Montecitorio apre le porte agli hacker

(TMNews) Da venerdì 16 a domenica 18 maggio avrà luogo nell’Auletta dei Gruppi a Montecitorio il primo ‘Hackathon’ della Camera dei deputati. Lo riferisce una nota. Si tratta di una maratona informatica per permettere a sviluppatori software di utilizzare i dati aperti prodotti dalla Camera relativi all’istituzione e all’attività parlamentare per aumentarne la conoscenza e realizzare applicazioni. All’evento, soprannominato ‘Code4Italy@Montecitorio’ (sulla falsariga del ‘Code for America’), si sono registrati oltre 200 programmatori. Di questi, 150, dopo una prima giornata di formazione venerdì 16, che sarà inaugurata dalla Presidente Laura Boldrini alle 14.30, lavoreranno al computer nell’Auletta dei Gruppi (ingresso Via di Campo Marzio 78) sabato 17 e domenica 18 senza interruzione – notte compresa, che coincide con la notte dei musei, in cui il palazzo di Montecitorio resta aperto.

Dopo il momento di formazione dedicato a chi vuole lavorare sui dati offerti dalla Camera dei deputati, venerdì verrà data l’occasione a chi ha intenzione di presentare un proprio progetto per la realizzazione di applicazioni alla Camera di tenere un proprio pitch (proposta): i partecipanti avranno a disposizione circa 5 minuti a testa per illustrare come i servizi da loro realizzati andrebbero a integrarsi con il lavoro dei parlamentari e dello staff, e come in generale l’uso di smart device con applicativi di questo tipo può aiutare anche la società civile a comprendere meglio l’iter parlamentare. Per partecipare alla sessione operativa di 30 ore consecutive dell’Hackathon, dalle 10 di sabato alle 16 di domenica, gli iscritti dovranno portare un proprio pc o altro dispositivo portatile attrezzato con il software necessario alle attività di sviluppo e il cavo ethernet. Nell’aula verrà reso disponibile il collegamento wifi.

I partecipanti – si sottolinea nel comunicato – sono tenuti ad osservare le norme che disciplinano l`uso delle sale della Camera dei deputati. L`Hackathon, come avviene di consueto per analoghi eventi, si svolgerà in forma competitiva e collaborativa. Sarà consentito ai partecipanti sia di collaborare e organizzare le attività in gruppi di lavoro, sia di rifinire gli sviluppi nei giorni successivi (massimo una settimana). I prodotti consegnati, consistenti in applicazioni basate sul riuso degli open data della Camera, verranno successivamente valutati da una Commissione giudicatrice appositamente costituita dal Comitato per la Comunicazione, che determinerà una graduatoria pubblicata sul sito internet della Camera dei deputati con premiazione dei primi classificati. I premi comprenderanno sia pubblicazioni di Montecitorio, sia gadget informatici gentilmente offerti da Amazon, Microsoft e Telecom Italia.

All’evento – precisa la nota – i media sono benvenuti e potranno partecipare sia alla giornata introduttiva di venerdì, sia alle giornate di lavoro di gruppo di sabato e domenica, notte compresa. La giornata di venerdì, alla quale parteciperà anche Angelo Rughetti, Sottosegretario alla Semplificazione e Pubblica amministrazione, sarà ripresa in diretta webtv. Il sito con il programma dettagliato e le regole di partecipazione è http://hackathon.camera.it (TMNews, 13 maggio 2014)