Comunicazione

14 maggio 2014 | 11:07

Giornalisti in movimento: Camporese chiarisca su caso Sopaf. Potrebbe pregiudicare l’immagine dell’Inpgi

(TMNews) La componente Giornalisti in movimento di stampa romana, il membro del direttivo Asr, Fabrizio de Jorio e il consigliere Fnsi, Pierangelo Maurizio, chiedono urgenti e non più procrastinabili chiarimenti dal presidente dell’Inpgi, Andrea Camporese e dagli organismi competenti che hanno avuto un ruolo nella vicenda Sopaf. Lo riferisce una nota nella quale si spiega fra le altre cose che si tratta dell’inchiesta giudiziaria per la quale sono state arrestate sette persone accusate dalla magistratura di Milano associazione per delinquere finalizzata alla bancarotta fraudolenta, truffa, appropriazione indebita e frode fiscale. Camporese non è indagato e l’Inpgi, che avrebbe ricevuto un danno economico nella vicenda, si dichiara parte lesa.

“L’inchiesta della procura di Milano – si sostiene nel comunicato – mette in luce fatti e comportamenti che possono pregiudicare non solo l’immagine dell’Inpgi ma anche le casse dell’Istituto”. Il 21 maggio presso la sede di stampa romana, in piazza della Torretta 36, primo piano, alle 14, si terrà una conferenza stampa sulla vicenda invitando i vertici dell’Inpgi, il presidente Andrea Camporese, i consiglieri di amministrazione e il collegio dei sindaci dell’Istituto, a chiarire con urgenza i termini dell’operazione che grava sulle casse dell’Inpgi e le eventuali singole responsabilità. (TMNews. 13 maggio 2014)