14 maggio 2014 | 13:32

Cairo Communication: nel primo trimestre ricavi lordi a +1,5%, risultato netto in crescita del 30%

Cairo Communication chiude il primo trimestre 2014 con ricavi consolidati lordi pari a 68,5 milioni di euro (erano 67,5 milioni nel primo trimestre 2013). Il consolidamento di La7 – spiega una nota – non ha comportato una variazione significativa dei ricavi in quanto oltre il 90% dei ricavi di La7 è riconducibile alla raccolta pubblicitaria effettuata da Cairo Communication in forza del contratto di concessione pubblicitaria in essere.

Il margine operativo lordo (ebitda), il risultato operativo (ebit) ed il risultato netto consolidati sono pari a rispettivamente 5,8 milioni di euro, 4,7 milioni e 4,9 milioni (nello stesso periodo del 2013 erano 5,8 milioni, 5 milioni e 3,8 milioni). Nel trimestre la gestione di La7 ha generato un margine operativo lordo (ebitda) positivo di Euro 0,8 milioni e non ha sostanzialmente assorbito cassa.

La posizione finanziaria netta consolidata al 31 marzo 2014 risulta positiva per circa 175,9 milioni di euro (erano circa 172,9 milioni al 31 dicembre 2013). In particolare, al 31 marzo 2014 la posizione finanziaria netta di La7 è pari a 114,1 milioni. Si ricorda che l’Assemblea degli Azionisti del 29 aprile 2014 ha deliberato la distribuzione di un dividendo di 0,27 euro per azione, al lordo delle ritenute di legge, con data stacco cedola il 12 maggio 2014 (valuta il 15 maggio 2014), per complessivi 21,2 milioni. Alla data del 31 marzo 2014 tale importo è ancora incluso nelle riserve patrimoniali.

Per una migliore comprensione della comparabilità dei dati, si ricorda che il conto economico del primo trimestre 2013 non include i risultati di La7, entrata nell’area di consolidamento a partire dal 1° maggio 2013.

“Nel 2014 il Gruppo Cairo Communication continuerà a perseguire lo sviluppo dei suoi tradizionali settori di attività (editoria periodica e raccolta pubblicitaria) per i quali, nonostante il contesto economico e competitivo, in considerazione della qualità delle testate edite e dei mezzi in concessione, considera realizzabile l’obiettivo di continuare a conseguire risultati gestionali positivi”, si legge nella nota. “Con riferimento al settore editoriale televisivo, nel seguito del 2014 il Gruppo continuerà ad impegnarsi nel piano di ristrutturazione della società, con l’obiettivo di consolidare i risultati degli interventi di razionalizzazione e riduzione dei costi realizzati nei primi undici mesi di attività e di continuare a perseguirne il turnaround”.

Scarica il comunicato integrale con tutti i dati di Cairo Communication al 31 marzo 2014 (.pdf)