Comunicazione

15 maggio 2014 | 17:21

Digitale:18mila imprese tra Milano e Monza. Possibilità di partecipare ai bandi ‘Voucher Economa Digitale’

(ITALPRESS) Dalla produzione di computer e software alle telecomunicazioni e servizi di informazione, sono oltre 18 mila le attivita’ attive tra Milano e Monza e Brianza nei settori del digitale interessati ai bandi ‘Voucher economia digitale’, al via da oggi per le piccole e medie imprese. Le imprese presenti a Milano e a Monza e Brianza rappresentano il 60% del totale lombardo. Un settore che impiega complessivamente nelle due province 237 mila addetti. Milano eccelle tra le province italiane ma tra le prime dieci e’ presente anche Monza e Brianza. Stati Uniti e Canada rappresentano un mercato importante per le imprese del digitale e dell’hi-tech: Milano e Monza e Brianza insieme totalizzano un export di quasi 300 milioni di euro nel 2013 mentre l’import arriva a piu’ di 340 milioni per un interscambio complessivo di circa 640 milioni di euro, il 76% del totale lombardo. In crescita in particolare l’export di Monza e Brianza (+2,3% rispetto all’anno precedente).

Emerge da un’elaborazione delle Camere di commercio di Milano e di Monza e Brianza su dati registro imprese al I trim. 2014 e Istat, anni 2013 e 2012. Da oggi le micro, piccole e medie imprese dell’economia digitale di Milano e Monza possono partecipare ai bandi ‘Voucher Economia Digitale’ per accrescere le proprie competenze e diventare piu’ internazionali. I bandi sono promossi da Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano e Camera di Commercio di Monza e Brianza, in collaborazione con Unioncamere Lombardia e Promos, e finanziano la partecipazione – con voucher – ad un percorso strutturato di formazione e accompagnamento personalizzato che culminera’ con la realizzazione di missioni esplorative in Usa e Canada. La partecipazione alle missioni esplorative permette di conoscere nuovi mercati e le loro eccellenze, modalita’ operative innovative, best practices internazionali, avviando nuove relazioni per facilitare la crescita del giro di affari.

Le imprese beneficiarie avranno a disposizione un team di esperti che fornira’ loro formazione tecnica, strumenti informativi dedicati, assistenza personalizzata e accompagnamento nel corso di missioni esplorative all’estero, che si svolgeranno nell’autunno 2014. Obiettivo dei bandi e’ attuare un percorso che permetta alle aziende del settore digitale di incrementare la propria competitivita’ fuori dai confini nazionali, proprio grazie alla conoscenza diretta dei mercati esteri piu’ innovativi, strategici e/o ricettivi stabilendo rapporti operativi con controparti internazionali. “La passione e l’impegno delle nostre imprese possono trovare nuovi stimoli dal contatto con best practices e potenziali partner internazionali” dice Francesco Bettoni, Presidente di Unioncamere Lombardia. “Vogliamo mettere a loro disposizione i contatti e le competenze di cui il Sistema Camerale dispone, per sviluppare la loro capacita’ attrattiva in ambito internazionale e la loro competitivita’”.

“L’economia digitale rappresenta un settore strategico per la competitivita’ del nostro sistema economico, perche’ capace di creare valore, incremento del Pil, occupazione e crescita dell’export. Le imprese digitali hanno infatti la capacita’ di massimizzare le potenzialita’ del web a servizio della performance imprenditoriale e per questo sono un fattore-chiave su cui tutte le economie piu’ avanzate stanno puntando. La Lombardia vanta importanti professionalita’ in questo settore, che Regione intende sostenere e promuovere ” e’ il commento dell’Assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia Mauro Parolini.

“Pertanto, in collaborazione con il Sistema Camerale e Promos – continua l’assessore – lanciamo questi bandi al fine di offrire un percorso di accompagnamento verso l’internazionalizzazione ad aziende che – per cultura e capacita’ proprie, limiti dimensionali e strutturali e, a volte, offerta di servizi non coerente con le necessita’ – restano escluse dai tradizionali percorsi di accompagnamento ai mercati esteri.” “Innovazione e internazionalizzazione sono due leve determinanti su cui puntare per aiutare la competitivita’ delle nostre imprese” ha dichiarato Pier Andrea Chevallard, segretario generale della Camera di commercio di Milano.

“La Camera di commercio di Milano, attraverso la sua azienda speciale Promos per le attivita’ internazionali, opera sostenendo e accompagnando le aziende lombarde sui mercati esteri. E questo bando dedicato alle imprese del settore digitale puo’ essere un utile strumento per sviluppare nuove competenze e sinergie”. “In un momento come quello che stiamo vivendo in cui l’internazionalizzazione rappresenta un asset strategico per la ripresa” ha dichiarato Carlo Edoardo Valli Presidente della Camera di Commercio di Monza e Brianza. “E’ necessario valorizzare e promuovere i percorsi di accompagnamento delle imprese verso i mercati esteri. Per questo, come Camera di Commercio intendiamo sostenere il settore dell’economia digitale attraverso la formazione indirizzata al business internazionale”. (ITALPRESS, 15 maggio 2014)