16 maggio 2014 | 15:02

Festa del Cinema: presenze in calo rispetto al 2013. In arrivo a giugno la rassegna dei film italiani

Si è chiusa ieri la Festa del Cinema 2014. Il dato complessivo delle presenze rilevate da Cinetel nella settimana dall’8 al 15 maggio ha fatto registrare un aumento del 17,3%, rispetto alla settimana dall’1 all’8 maggio, raggiungendo i 2 milioni di spettatori. Il risultato è consistente se si considera che la settimana di confronto era caratterizzata dal ponte del primo maggio, con una nutrita presenza di spettatori nei cinema. Meno buono il confronto con l’edizione della Festa dell’anno scorso (9-16 maggio 2013) rispetto alla quale c’è stata una diminuzione dell’11,2% delle presenze.

L’afflusso del pubblico è cresciuto in percentuale nel corso della settimana chiudendo, nella giornata di ieri, con un incremento delle presenze del 166% rispetto al giovedì della scorsa settimana, giorno di apertura della Festa.

Lionello Cerri, presidente Anec

Lionello Cerri, presidente Anec

“E’ importante l’incremento di spettatori rispetto alla settimana precedente, ma il dato meno positivo rispetto all’edizione 2013 deve farci riflettere”, afferma Lionello Cerri, presidente dell’Anec. “E’ sicuramente rilevante la leva del prezzo, così come le iniziative degli esercenti per coinvolgere il pubblico, ma restano fondamentali i film. Siamo fermamente convinti del valore dell’iniziativa che ha anche l’obiettivo di riavvicinare le persone alla sala cinematografica, luogo di incontro e di socializzazione”.

La Festa del Cinema, promossa dall’industria cinematografica italiana, ha offerto in questi giorni spettacoli a prezzo ridotto, 3 euro per i film in 2D e 5 euro per quelli in 3D, e molte iniziative collaterali nei cinema di tutta Italia. L’iniziativa è stata organizzata dalle associazioni dell’industria cinematografica Anec, Anem, Anica, insieme a Acec e Fice. La promozione della Festa è stata affidata a Qmi, sostenuta da Msc Crociere e Chili e ha visto come media partner, Radio Deejay, Radio Capital, Coming Soon, Sky, Badtaste, 892424 e Pagine Gialle.

“L’incremento di pubblico, che era l’obiettivo primario, c’è stato”, dichiara Andrea Occhipinti, presidente dei Distributori dell’Anica. “Ora dobbiamo lavorare per consolidare questo risultato e per allargare ancor di più la platea degli spettatori”. “Ragioneremo con gli altri promotori dell’iniziativa”, aggiunge Carlo Bernaschi, presidente dell’Anem, “e lavoreremo affinché in futuro si possa proporre al pubblico una Festa con un’offerta sempre più ricca e una comunicazione più efficace”.

Prossimo nuovo appuntamento promozionale organizzato dall’industria sarà dall’11 al 17 giugno con la ‘Festa del Cinema – Made in Italy’, una rassegna dei film italiani della stagione, di opere indipendenti e inediti al prezzo speciale di 3 euro in tutte le sale aderenti.