Televisione

20 maggio 2014 | 11:18

Grillo a Porta a Porta: valanga di commenti sul web. La Rete ‘promuove’ Vespa

Valanga di commenti su Facebook e Twitter all’intervista di Beppe Grillo a ‘Porta a Porta’. Il vero vincitore della serata su Rai1 e’ il conduttore Bruno Vespa: elogiato su Twitter per i suoi toni pacati e per quelle poche domande, ma pungenti, che hanno messo in difficolta’ il leader di M5S. “E’ il grande mattatore della serata”, “Vespa mette Grillo KO”, “Grillo consacra suo malgrado Bruno Vespa eroe della serata”, sono alcuni dei commenti su Twitter, mentre c’e’ chi si chiede perche’ il giornalista non sia stato cosi’ pungente anche con Berlusconi e Renzi: “Piu’ che un’intervista sembrava un plotone di esecuzione”, commenta un utente.(- Il direttore del TgLa7, Enrico Mentana, si complimenta con Bruno Vespa “che e’ stato bene al gioco”, ma in un post sulla sua pagina Facebook mette in guardia gli “amici commentatori: non doveva convincere voi” e paragona Grillo a Berlusconi.
“Colgo la stessa sufficienza che suscitava il primo Berlusconi negli esperti benpensanti. Grillo stasera (ieri sera, ndr) giocava la partita davanti a un pubblico tutto diverso, che di lui aveva un’opinione indotta solo dai racconti dei suoi avversari, e che in stragrande maggioranza non l’aveva votato. Voleva rassicurarli, dire ‘Eccomi, vedete, non mangio nessuno, non aumento le tasse, non riempio il paese di immigrati, siamo l’antidoto alla violenza, e vogliamo mandare a casa questi altri che hanno fatto solo promesse e non hanno mantenuto nulla’. Non e’ stato certo perfetto, perche’ non da’ mai l’idea di padroneggiare i problemi appieno, ma non c’e’ dubbio che abbia guadagnato centinaia di migliaia di nuovi voti, non correndo il rischio di perderne nessuno. E’ il vantaggio di arare nel terreno altrui”, scrive Mentana.(AGI) Rm2/Gal (Segue)Su Twitter il direttore de ‘La Stampa’ Mario Calabresi commenta a caldo, in diretta, l’intervista al leader M5S: “Grande rimpatriata stasera a Porta a Porta, ecco la parola perfetta per descrivere un’atmosfera: rimpatriata”. Calabresi rilancia in un tweet la battuta di Grillo a Vespa: “Il fascismo l’ha inventato tuo papa’” era una vita che Grillo sognava di fare la battuta a Vespa che del duce ha la mascella”, scrive Calabresi che aggiunge: “Ma Beppe Grillo lo sa che i giornaloni che lui detesta non prendono un euro di finanziamenti pubblici?”. “Se voleva rassicurare chi e’ spaventato dai toni allora missione compiuta, ma sui contenuti annaspava”, commenta ancora Calabresi, “quello che ci guadagna di piu’ stasera (ieri sera, ndr) e’ Bruno Vespa”

Grillo da Vespa (foto Olycom)

Grillo da Vespa (foto Olycom)