New media

20 maggio 2014 | 17:40

GoPro, Ipo da 100 milioni per le telecamere da indossare

(TMNews) GoPro, la società che produce videocamere da indossare ed è diventata famosa tra chi pratica sport estremi, ha presentato alla Sec (la Consob americana) la richiesta per la quotazione a Wall Street: metterà in vendita azioni Classe A per un valore fino a 100 milioni di dollari.

La società di San Mateo, California, è in attivo da vari anni, ma nel primo trimestre del 2014 ha visto calare il fatturato. Come riporta il Financial Times, l’azienda californiana punta a raccogliere circa 400 milioni di dollari, ma non ha ancora definito tutti i dettagli dello sbarco in Borsa.

L’Ipo potrebbe rendere miliardario l’amministratore delegato e fondatore Nick Woodman, che possiede circa la metà delle azioni della società che produce le camere. Tra gli altri investitori ci sono il fondo Riverwood Capital e Foxconn, l’azienda taiwanese che produce componenti di elettronica e che nel 2012 aveva investito in GoPro 200 milioni di dollari.

Le telecamere GoPro sono arrivate sul mercato nel 2004 e sono di proprietà del marchio Woodman Labs: in breve tempo hanno visto un impennata di vendite permettendo a migliaia di sportivi e viaggiatori di produrre filmati da un punto di vista soggettivo delle loro imprese in alta definizione.

TmNews, 20 maggio 2014