Smartphone: per i ragazzi è una dipendenza affettiva (INFOGRAFICA)

Il 79% dei ragazzi che hanno uno smartphone dice di sentirsi in dovere di essere sempre raggiungibile dagli amici e dalla famiglia, il 52% afferma di sentire spesso un ‘forte bisogno’ di controllare il cellulare, e il 43% si sente a disagio quando non può controllare il telefono perché non c’è campo o la batteria è scarica. E’ una sorta di ‘dipendenza affettiva’ dallo smartphone quella che emerge da uno studio di ‘Net Children Go Mobile’ sull’utilizzo dei device da parte degli adolescenti in 7 Paesi europei e coordinato da Giovanna Mascheroni, ricercatrice OssCom (Centro di ricerca sui Media e la Comunicazione dell’Università Cattolica di Milano).

“Dal momento che i legami importanti sono mantenuti nel corso della giornata attraverso una comunicazione continua con gli smartphone, è facile che si sviluppi un legame affettivo con lo strumento: essere disconnessi è un’esperienza negativa tanto quanto la sensazione di dover essere sempre connessi”, spiega Mascheroni.

Scarica qui la sintesi del rapporto ‘Net Children Go Mobile: Risks and opportunities’ (.pdf).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Tim, assemblea conferma Genish ad. Il manager: dobbiamo evolverci rapidamente

Mibact, firmato il decreto attuativo del tax credit per le librerie

Garante Privacy a Fb: meriti fiducia dagli utenti rafforzando protezione dati