New media

22 maggio 2014 | 10:17

eBay chiede agli utenti di reimpostare la password

(ANSA) eBay Inc. ha dichiarato che, più tardi nella giornata di oggi, chiederà agli utenti eBay di reimpostare le proprie password, a seguito di un attacco informatico che ha compromesso un database contente password crittografate e altri dati di natura non finanziaria. Dopo aver condotto test approfonditi sulle proprie reti, la società ha dichiarato che non vi sono indizi di attività non autorizzate a scapito degli utenti eBay imputabili alla compromissione dei dati, né indizi di tentativi di accesso non autorizzato a dati finanziari o di carta di credito, archiviati separatamente in formato crittografato. Tuttavia, in questi casi la modifica delle password è la procedura ottimale e contribuisce a potenziare la protezione dei dati degli utenti eBay. La sicurezza delle informazioni e la tutela dei dati dei clienti sono della massima importanza per eBay Inc. ed eBay si rammarica per qualsiasi inconveniente o preoccupazione che la richiesta di reimpostare la password possa provocare ai propri clienti. Consapevole della fiducia dimostrata dai propri clienti nel concederle le proprie informazioni, la società conferma la serietà del suo impegno volto a offrire un mercato online sicuro, protetto e affidabile. La società ha comunicato che, dopo aver compromesso un numero limitato di credenziali di accesso dei dipendenti, gli aggressori informatici sono riusciti ad accedere alla rete aziendale eBay. In collaborazione con le autorità giudiziarie ed esperti prominenti nel campo della sicurezza informatica, la società sta indagando con risolutezza la questione, adottando i migliori strumenti e procedure di analisi per tutelare la clientela. Il database, la cui compromissione è avvenuta tra la fine di febbraio e i primi di marzo, archiviava il nome, la password crittografata, l&rsquoindirizzo e-mail, l&rsquoindirizzo domiciliare, il numero di telefono e la data di nascita dei clienti eBay. Tuttavia non conteneva alcun dato finanziario o altra informazione personale di natura riservata. La società ha dichiarato che la compromissione delle credenziali di accesso dei dipendenti è stata scoperta circa due settimane fa. Analisi approfondite hanno successivamente identificato il database eBay compromesso, cui fa seguito l&rsquoannuncio odierno. La società ha dichiarato di non aver rilevato alcun segnale che indichi un aumento dell&rsquoattività fraudolenta negli account eBay. La società inoltre ha dichiarato che non vi è alcun indizio di accesso non autorizzato o compromissione dei dati personali o finanziari degli utenti PayPal. I dati PayPal sono archiviati separatamente su una rete sicura e tutte le informazioni finanziarie di PayPal sono crittografate. Più tardi nella giornata di oggi, gli utenti eBay verranno avvertiti a mezzo e-mail, comunicazioni sul sito e altri canali di marketing di reimpostare la propria password. Oltre a chiedere agli utenti di modificare la propria password eBay, la società inviterà gli utenti eBay a modificare la propria password su tutti i siti presso i quali utilizzano la stessa password di accesso. Si ribadisce che non è mai consigliabile l&rsquoutilizzo di una stessa password per siti e account diversi. Informazioni su eBay Inc. eBay Inc. (NASDAQ: EBAY) è una società leader globale nel commercio e nei pagamenti, che offre una solida piattaforma dove esercenti, grandi e piccoli, possono competere e vincere. Fondata nel 1995 a San Jose, in California, eBay Inc. collega milioni di acquirenti e venditori, promuovendo solo nel 2013 un giro d&rsquoaffari pari a 205 miliardi di dollari*. Il tutto avviene tramite: eBay, uno dei più grandi mercati online del mondo, che consente agli utenti di acquistare e vendere praticamente ovunque nel mondo; PayPal, che consente a privati e aziende di inviare e ricevere in modo sicuro, facile e veloce pagamenti digitali; eBay Enterprise, che facilita il commercio omnicanale, la vendita multicanale e il marketing digitale per le imprese globali negli Stati Uniti e nel mondo. Milioni di persone vengono raggiunte anche attraverso mercati specialistici quali StubHub, il più grande mercato per la compravendita di biglietti e i siti di annunci pubblicitari eBay, che nell&rsquoinsieme sono presenti in oltre 1.000 città del mondo. Per maggiori informazioni sulla società e sul suo portafoglio globale di marche online, visitare www.ebayinc.com. * Questo importo rettificato, rispecchia la decisione di rimuovere il volume lordo delle merci (GMV, gross merchandise volume) per veicoli e immobili dalle metriche costanti totali relative a volume lordo delle merci e volume degli scambi consentiti (ECV, enabled commerce volume) (il volume degli scambi consentiti, previamente dichiarato per il 2013, era di 212 miliardi di dollari e includeva il volume lordo delle merci per veicoli e immobili). Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

La responsabilità editoriale e i contenuti di cui al presente comunicato stampa sono a cura di Business Wire