Mercato

22 maggio 2014 | 16:37

Vogue Italia presenta ‘The Italian Way’, mostra fotografica che racconta il Paese. Oggi l’inaugurazione

Con i suoi novecento metri di percorso pedonale, che collegano Piazza XXV Aprile con Piazza Lina Bo Bardi, realizzato da Hines Italia Sgr (società attiva nella gestione patrimoniale di fondi di investimento immobiliari italiani e internazionali), Porta Nuova Varesine è destinata a diventare il nuovo riferimento urbanistico del centro di Milano, palcoscenico ideale per una mostra che racconta il Paese attraverso le pagine di Vogue Italia: ‘The Italian Way’. L’esposizione, si legge in una nota, in una location unica ai piedi della nuova Skyline milanese, si propone come fonte di stimoli per proseguire un cammino proiettato al futuro. Modelle, attrici, stilisti, designer, oggetti-icona, luoghi e personaggi che, insieme, diventano uno spaccato variegato e intrigante di cinquant’anni di creatività made in Italy. Immagini iconiche firmate dai più importanti fotografi del mondo, accompagnate da interviste e testi spesso tratti dagli archivi di Vogue Italia e assemblati in una mise-en-scène che rimanda alle pagine della rivista: un insieme che ricollega, ricompone e riassume quella varietà di idee e forme internazionalmente conosciuta come Made in Italy. La mostra ha il patrocinio del Comune di Milano.

‘The Italian Way’

Il completamento di Porta Nuova Varesine viene inaugurato questa sera, giovedì 22 maggio, con il taglio del nastro alla presenza del Sindaco di Milano Giuliano Pisapia e con il più lungo red carpet del mondo, che in Porta Nuova si tingerà di verde, rappresentando la vocazione sostenibile di tutto il progetto. Il carpet farà parte di un progetto civico dedicato al riutilizzo dei materiali promosso dalla Fondazione Riccardo Catella insieme alla Fondazione Cometa. Durante l’evento sono attesi numerosi ospiti del mondo della moda e dell’imprenditoria. L’apertura di Porta Nuova Varesine prosegue il processo di ricomposizione dei quartieri storici della città che possono ora congiungersi creando un tessuto continuo. Da Brera al quartiere Isola, attraverso l’estensione di Corso Como e Piazza Gae Aulenti, fino al Bosco Verticale. La mostra rimarrà aperta al pubblico sino a settembre e inaugura un palinsesto di qualità che vedrà la partecipazione delle principali aziende italiane che hanno contribuito allo stile italiano e all’affermazione del marchio Italia e Milano nel mondo. Nel corso dell’estate si susseguiranno eventi promossi da alcune delle aziende protagoniste dell’italianità anche in collaborazione con Vogue Italia e Altagamma.