Publitalia gira alla holding Mediaset i 40 milioni di utile del 2013

(MF-DJ) La raccolta pubblicitaria resta per Mediaset un’incognita per buona parte dell’anno, almeno in Italia, dove il gruppo ha la leadership di mercato (oltre il 58% della torta degli spot sulle reti nazionali), ma paga lo scotto di un primo trimestre in calo (-1,6% rispetto al periodo gennaio-marzo 2013), unico tra i grandi network ad andare in retromarcia.
Ma, scrive Mf, a garantire linfa ai conti 2014 arriveranno le ricche cedole che due delle principali controllate, vale a dire la concessionaria Publitalia e Medusa Film, hanno garantito proprio in questi giorni alla casa madre. Il dato emerge consultando le carte delle società che fanno riferimento al Biscione e che poche settimane fa hanno approvato i bilanci relativi al 2013.

Giuliano Andreani (foto Lapresse)

Guardando al principale asset, la concessionaria di pubblicità presieduta da Giuliano Adreani e guidata da Stefano Sala, emerge che a fronte di ricavi (comunicati nel bilancio consolidato di Mediaset) di oltre 2 miliardi, l’utile netto è stato di poco più di 40 milioni. Attivo che l’assemblea dei soci ha deciso di girare integralmente (salvo gli spiccioli, 14 mila euro accantonati a riserva), all’azionista unico. Una somma importante che entrerà nelle casse di Mediaset già entro il primo semestre di quest’anno. (MF-DJ, 23 maggio 2014)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Scende il valore del sistema media rispetto al 2013. Big lontani dal limite

Cairo Communication: nei nove mesi ricavi in calo a 185,7 milioni di euro. Previsto Mol in sostanziale pareggio per La7 a fine anno

Banzai: nei 9 mesi del 2015 i ricavi salgano a 152 milioni; la perdita cresce a 6,5 milioni di euro