Lo sciopero dei poligrafici blocca i principali quotidiani

Nonostante lo sciopero nazionale dei poligrafici deciso dai sindacati confederali, non sono pochi i quotidiani che sono andati ugualmente in edicola (ad esempio, le testate del Gruppo Riffeser, Il Fatto Quotidiano, Il Giornale, Libero, Corriere dello Sport, Il Secolo XIX, Italia Oggi, Il Foglio, La Gazzetta del Mezzogiorno, MF).

La protesta è stata decisa perché il ministro del lavoro Giuliano Poletti, che pure si era impegnato a farlo, non ha ancora incontrato i sindacati per trovare una soluzione al problema degli esodati del settore editoriale che, dopo la riforma Fornero, si sono visti applicare retroattivamente le norme del nuovo sistema previdenziale.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cristiano Ronaldo si presenta alla Juventus: “voglio essere il migliore dentro e fuori dal campo”

Fieg: da settembre confronto su rassegne stampa in tv e web. Riffeser: pubblicazione avvisi gara è investimento necessario

A Patrizia Carrarini da settembre la comunicazione di Am Investco Italy