23 maggio 2014 | 13:14

Gruppo Miroglio e Humana insieme per il progetto solidale ‘Abiti nel cuore’

Continua fino al 31 maggio ‘Abiti nel cuore’, il progetto solidale del Gruppo Miroglio che coinvolge i negozi Motivi, Oltre, Fiorella Rubino, Elena Mirò e Caractère per tutto il mese di maggio. Con questa iniziativa ogni capo usato consegnato dalle clienti in uno degli oltre 800 negozi aderenti verrà donato ad una donna in condizioni di disagio in Italia.

A supporto del progetto c’è una campagna di comunicazione su radio, web e nei punti vendita che invita a partecipare con un messaggio semplice: ogni abito non è solo ciò che appare, è il ricordo di momenti di vita, ma può rappresentare un sogno per chi è in difficoltà e diventare così un ‘abito nel cuore’. Ogni donazione dà diritto al 10% di sconto per un nuovo acquisto.
Il sito www.abitinelcuore.com, inoltre, raccoglie in una gallery le fotografie e i racconti che hanno reso importante ogni abito donato.

A Humana People to People il compito di consegnare gli indumenti a donne in stato di necessità presenti nei principali comuni italiani. Un numero che negli ultimi anni è cresciuto in modo esponenziale a causa della crisi che ha colpito in modo particolare le donne, spesso sole, con figli, immigrate o senza una rete di sostegno su cui fare affidamento.

Il Gruppo Miroglio e Humana People to People hanno già collaborato nel 2010, in occasione della raccolta capi usati organizzata da Elena Mirò. Un connubio che ha rappresentato il primo esempio di raccolta capi usati in Italia, poi seguìto da altri marchi e aziende. Attraverso questo nuovo progetto l’azienda vuole dare continuità a un’iniziativa in cui, per prima, ha fortemente creduto e nei cui valori si riconosce.

Antonella Clerici, testimonial dell'iniziativa

Antonella Clerici, testimonial dell’iniziativa