Cinema

26 maggio 2014 | 15:48

Al via l’iniziativa ‘La Fice adotta un film’. Per promuovere l’uscita di alcuni film anche in estate

(ITALPRESS) La Fice adotta un film e’ il titolo della nuova iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai che ha come obiettivo quello di sostenere e promuovere l’uscita di alcuni film nel periodo estivo. “Con questa iniziativa – spiega Domenico Dinoia, presidente della Fice che riunisce circa 450 schermi d’essai – vogliamo garantire ai film selezionati un’uscita in un numero cospicuo di sale, per un periodo sufficientemente lungo, cosi’ da offrire al nostro pubblico una programmazione all’altezza anche in estate”. Nell’annunciare La Fice adotta un film, Dinoia fa il suo plauso al film ‘Le Meraviglie’ di Alice Rohrwacher, vincitore a Cannes del Grand Prix della Giuria. “Questo nuovo riconoscimento conferma la grande stagione del cinema italiano partita con il Leone d’Oro a Venezia a ‘Sacro Gra’ di Gianfranco Rosi e culminata con l’Oscar a ‘La grande bellezza’ di Paolo Sorrentino”, dice il presidente della Fice, che aggiunge: “l’anno scorso il film di Sorrentino, uscito in contemporanea con il Festival di Cannes a fine maggio, ebbe un grande successo di pubblico, un pubblico che sta dimostrando di apprezzare anche il film della Rohrwacher, tra i piu’ visti dell’ultimo fine settimana anche grazie all’impegno determinante delle sale d’essai che lo stanno programmando.

E’ la dimostrazione che il pubblico del cinema di qualita’ frequenta le sale sempre, anche nel periodo estivo, ed e’ la conferma dell’esigenza di un’iniziativa come La Fice adotta un film”. Cinque i film ‘adottati’, in uscita tra giugno e luglio, per questa prima edizione: Incompresa di Asia Argento, con Charlotte Gainsbourg, storia di una bambina che vive con sofferenza la separazione dei genitori, a Cannes nella sezione Un Certain Regard; We are the best! di Lukas Moodysson, ritratto di tre ragazzine punk nella Stoccolma degli anni ’80, presentato alla Mostra di Venezia nella sezione Orizzonti; Le Week-End di Roger Michell, con Jim Broadbent, Lindsay Duncan e Jeff Goldblum, che racconta di una matura coppia di insegnanti inglesi che trascorre un weekend a Parigi; Quel che sapeva Maisie di Scott McGehee e David Siegel, con Julianne Moore, liberamente tratto dal romanzo omonimo di Henry James; Mai cosi’ vicini di Rob Reiner, una commedia romantica con Michael Douglas e Diane Keaton.

“Sono titoli di grande qualita’ – dice Dinoia – che consiglieremmo a qualsiasi tipo di pubblico, con storie che mettono a fuoco personaggi dai 13 ai 65 anni. Escono in sala grazie all’impegno di cinque distribuzioni indipendenti, Good Films, Bim, Lucky Red, Teodora e Videa, fortemente motivate, che non hanno avuto timore dell’estate e della concorrenza dei Mondiali di Calcio. L’auspicio e’ che questa iniziativa segni un’inversione di tendenza rispetto alla consuetudine di non far uscire i film di qualita’ nel periodo estivo”. La Fice adotta un film e’ un esempio di collaborazione con le case di distribuzione, con le quali la Fice sta lavorando anche ad un’adeguata promozione dei film. “Da questo punto di vista – aggiunge Sino Caracappa, vicepresidente vicario della Fice – le sale coinvolte si impegnano anche a promuovere i film attraverso i propri canali, dai siti Internet ai social network. Partiamo con cinque titoli ma la nostra intenzione sarebbe quella di aumentare il numero gia’ dall’anno prossimo”. (ITALPRESS, 26 maggio 2014)