Comunicazione

28 maggio 2014 | 10:39

Apple: nuovo software per permettere agli utenti di controllare casa attraverso un iPhone

(TMNews) Una casa comandata a distanza da un iPhone. Apple starebbe lanciando un software che permetterà ai suoi utenti di controllare a distanza le luci, i sistemi di sicurezza e altre applicazioni. La mossa di Cupertino, California, arriva mentre Google e Samsung stanno cercando di entrare in questo nuovo mercato in espansione: secondo quanto riporta il Financial Times proprio la domotica potrebbe essere uno dei punti centrali della Worldwide Developer Conference di Apple che si svolgerà il prossimo 2 giugno a San Francisco.

Questo tendenza – già seguita da diversi gruppi della Silicon Valley – rappresenta la nuova frontiera della tecnologia visto che le vendite degli smartphone (anche nei mercati emergenti) stanno subendo un forte rallentamento. Come dicevamo la decisione di Apple seguirebbe quanto già fatto da Google e Samsung. Il gruppo di Mountain View lo scorso autunno aveva acquistato per 3,2 miliardi di dollari Nest Labs, il produttore di termostati e rilevatori di fumo, mentre Samsung di recente ha lanciato una linea di frigoriferi e lavatrici smart che possono essere controllati attraverso il telefonino e lo smartwatch. Ma la società fondata da Steve Jobs vuole andare oltre. La nuova piattaforma potrebbe garantire l’accensione delle luci all’ingresso in casa, grazie a un sistema wireless collegato con iPhone: il software che lo permette è uno dei marchi registrati da Cupertino emersi durante un contenzioso in tribunale nello scorso novembre. Inoltre Apple avrebbe già preso contatti con diversi produttori di dispositivi per la casa nel tentativo di creare un gruppo di società certificate. (TMNews, 27 maggio 2014)