28 maggio 2014 | 11:30

Digital Magics e altri imprenditori investono un milione in Premium Store, la startup che sviluppa Edicola Italiana

L’incubatore Digital Magics e altri investitori italiani hanno sottoscritto un aumento di capitale di un milione di euro in Premium Store, la startup innovativa scelta in esclusiva dal Consorzio Edicola Italiana – fondato da Caltagirone Editore, Gruppo 24 Ore, Gruppo Editoriale L’Espresso, La Stampa, Mondadori e Rcs MediaGroup – per lo sviluppo e la gestione commerciale di Edicola Italiana, la piattaforma degli editori italiani per la vendita di quotidiani e magazine digitali.

Oltre all’incubatore, che ha investito in Premium Store 200mila euro e ne detiene ora il 63,5% del capitale sociale, gli investitori del Digital Magics Angel Network che hanno partecipato a questo round di finanziamento sono: DbInformation, società attiva nell’editoria specializzata e nei servizi b2b per le imprese di Roberto Briglia e Gianni Vallardi, Johan Bode Financial Manager e Partner di Kpmg Advisory, Ivan Boni, Sabino Maria Frassà, Antonino Pisana cfo e consigliere di amministrazione di BravoSolution, Andrea Rangone docente di Digital Business al Politecnico di Milano, Lodovico Rosnati ex direttore della Divisione Equity Market di Borsa Italiana.
Ha partecipato anche il business angel network Custodi di Successo – Milano, rappresentato dai suoi membri senior Matteo Paganin e Marco Pastore. Tra i soci della nuova impresa anche Applix, società italiana guidata da Claudio Somazzi e Marco Cirilli da anni nel mondo del digital publishing con il prodotto Viewerplus.
Sono oltre 100 gli operatori industriali, privati e finanziari che fanno parte del Digital Magics Angel Network e che collaborano con Digital Magics per selezione, mentorship e finanziamento di startup innovative.

Un'immagine di Edicola Italiana

Un’immagine di Edicola Italiana

Con questa operazione Premium Store potenzierà la tecnologia multipiattaforma con struttura responsive per vendere i prodotti editoriali su tablet, pc e smartphone. Su Edicola Italiana – online dall’estate 2014 www.edicolaitaliana.it – sarà possibile comprare giornali e periodici in versione digitale ed e-book in maniera sicura e con pochi click grazie al metodo di acquisto online, che verrà implementato. Inseriti i propri dati una volta sola si accederà all’archivio e con un’unica password si potranno acquistare e leggere le proprie testate preferite.

Gli utenti potranno ricercare parole chiave in modalità full text (tutte le parole in ogni articolo pubblicato) su tutti i quotidiani e i magazine presenti, una caratteristica unica di Edicola Italiana. La startup incubata da Digital Magics ha integrato i sistemi degli editori consentendo agli utenti di accedere in maniera automatica alle app proprietarie e agli sfogliatori già esistenti con le stesse credenziali di Edicola Italiana, ma offre anche uno sfogliatore web intuitivo in formato html5, per i publisher che non hanno ancora una versione digitale dei loro prodotti editoriali.

Premium Store ha ottenuto uno dei punteggi più alti nel progetto Start 2013 della Regione Lombardia e del Sistema delle Camere di Commercio lombarde, che sostiene la diffusione di cultura imprenditoriale, la creazione di nuove imprese e attività di lavoro autonomo, prevedendo finanziamenti e contributi a fondo perduto.

Secondo le previsioni di Pwc Media and Entertainment outlook 2013-2017, i ricavi delle vendite delle copie digitali di prodotti editoriali cresceranno in Italia di circa il 40% nel 2017, raggiungendo 243 milioni di euro per gli acquisti online di e-book, 115 milioni di euro per i magazine e 86 milioni di euro per i newspaper.
In Italia nel 2013 le vendite degli abbonamenti digitali dei quotidiani sono aumentate oltre l’80% rispetto al 2012 (a dicembre 2013 erano 365.384), per quanto riguarda mensili e settimanali a novembre 2013 si contavano circa 486.000 riviste digitali acquistate, con ottime previsioni di crescita per la fine del 2014.
In merito al mercato dei libri in Italia, il Rapporto sullo Stato dell’Editoria in Italia 2013 dell’Aie registra 3,1 miliardi di Euro nel 2012 (carta e digitale): i ricavi delle vendite degli e-book sono pari a 46 milioni di euro e corrispondono all’1,5% del mercato (+0,6% rispetto al 2011, prezzo medio di 11 euro). Le previsioni della penetrazione della vendita di e-book sul mercato totale per i prossimi due anni sono di raddoppiare ogni anno, fino a raggiungere i 167 milioni di euro nel 2014 (6% del mercato).

Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics

Enrico Gasperini, fondatore e presidente di Digital Magics