28 maggio 2014 | 12:00

Al via il Google Think Performance: 150 aziende si confrontano sulle nuove sfide del digitale

Oltre 150 aziende riunite oggi al Museo della Scienza e della Tecnica di Milano per Google Think Performance, un momento di confronto sulle nuove possibilità offerte ai brand per supportare il proprio business in maniera efficace grazie alle piattaforme digitali, diventate ormai un vero e proprio fattore critico di successo.

In un contesto in cui il ventaglio di opportunità offerte dal digitale è in continua crescita e costante evoluzione, le aziende devono infatti essere in grado di sfruttare le potenzialità del cambiamento e investire risorse per rispondere al meglio, e addirittura anticipare, le esigenze dei consumatori.

Secondo l’indagine Google Global Connected Consumer Study, condotta per Google da Tns, cresce il numero di italiani online ogni giorno (il 72% degli italiani afferma di collegarsi a Internet ogni giorno) come pure il numero medio di dispositivi collegati a Internet per persona (che passa da 1,5 dispositivi nel 2012 a 2 nel 2014).
Lo smartphone guida la classifica dei dispositivi più usati dagli italiani: un italiano su due (il 53%) utilizza uno smartphone, seguono PC desktop e laptop usati dal 37% degli italiani, per finire il tablet usato dal 21% degli italiani. Il multiscreen è ormai una realtà: il 48% delle persone, in Italia, utilizza i propri device simultaneamente, con un incremento delle interazioni e delle attività rispetto agli anni precedenti.
Gli italiani, inoltre, utilizzano differenti dispositivi per attività diverse: ad esempio cresce in maniera sensibile l’utilizzo degli smartphone per guardare video online dal 54% nel 2013 all’80% nel 2014. Cresce, inoltre, l’utilizzo del tablet per navigare sul web (dal 69% ha raggiunto il 76%).
Non solo: il 36% degli italiani effettua almeno un acquisto online al mese.

In un contesto cosi dinamico, i brand devono essere pronti a intercettare e rispondere alle esigenze dei clienti. Come? Ad esempio attraverso un sito ottimizzato per ciascun dispositivo, offrendo assistenza ai propri clienti o potenziali clienti lungo tutto il percorso di acquisto, creando app mobile dedicate o ancora attraverso la promozione mediante campagne di advertising ideate e ottimizzate per ciascuno schermo.