Franceschini: “Il marketing culturale è una risorsa”

(ANSA) ”Ma perché ci si irrita tanto se, accanto a chi esercita la tutela, c’è qualcuno che si occupa di marketing? Direttori e soprintendenti non avranno ridotte le loro funzioni. È che non sono formati per quelle attività che producono risorse utilizzabili solo per migliorare la tutela”. Lo afferma il ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, in un’intervista a Repubblica. ”Abbiamo rotto la barriera pubblico-privato. Il credito d’imposta al 65% per chi elargisce donazioni è rivoluzionario”, dice Franceschini. ”Il modello è quello avviato a Ercolano con la fondazione di David Packard. Ma l’intervento privato – sottolinea – non sostituisce quello pubblico”. (ANSA, 29 maggio 2014)

Dario Franceschini (foto Olycom)

Dario Franceschini (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Papa affida ad Andrea Tornielli la direzione editoriale del Dicastero per la Comunicazione. Andrea Monda direttore Osservatore Romano

Organizzazioni dei giornalisti in piazza contro i tagli all’editoria in manovra: così si spegne la libera informazione

Open Gate Italia presenta ‘La Lobby è trasparenza’: patrimonializzazione delle società di lobbying a 24,5 milioni di euro (+ 8%)