New media

30 maggio 2014 | 12:17

Apple pagherà meno di 500 milioni di dollari per Beats Music

(Mf-Dj) Apple pagherà poco meno di 500 milioni di dollari per il servizio di streaming musicale Beats Music e piu’ di 2,5 miliardi per il produttore di cuffie e altoparlanti di fascia alta Beats Electronics.

E’ quanto hanno precisato fonti a conoscenza dei dettagli dell’accordo da 3 miliardi di dollari totali annunciato ieri.

La ripartizione tra le due componenti della transazione permette di comprendere le strategie finanziarie di Apple nel quadro della maggior acquisizione mai effettuata dalla società di Cupertino.

Una delle fonti ha infatti spiegato che Beats ha registrato nel 2013 ricavi per 1,5 miliardi di dollari, per il 100% generati dal business delle cuffie, degli altoparlanti e alti dispositivi, e soprattutto ha chiuso il conto economico in utile. La società fondata dal rapper Dr.Dre e dal produttore discografico Jimmy Jovine ha inoltre lanciato solo a gennaio il suo servizio di streaming musicale, forse il business piu’ interessante per Apple per la necessità di rafforzare la sua presenza nel settore con iTunes e le capacità competitive contro Spotify e Pandora.

Beats Music, fruibile per gli abbonati dietro il pagamento di 9,99 dollari al mese, ha finora 250 mila utenti iscritti. La valutazione assegnata e’ generosa sulla base proprio del numero di abbonati. Spotify, che ha 10 milioni di utenti in tutto il mondo, ha raccolto sul mercato 250 milioni di dollari spuntando una valutazione di 4 miliardi di dollari, ossia 400 dollari per utente. Sulla base di tale metodo di valorizzazione, Beats avrebbe un valore di ben 100 milioni di dollari, di parecchio al di sotto della cifra sborsata da Apple.

Mf-Dj, 30 maggio 2014