31 maggio 2014 | 11:36

La giuria del Penna d’Oro, presieduta dal sottosegretario Luca Lotti, assegna il premio a Paolo Mieli

Paolo Mieli, giornalista e saggista italiano, attuale presidente di Rcs Libri, è il vincitore della “Penna d’oro”, il riconoscimento alla cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Lo ha deciso, all’unanimità, la giuria presieduta da Luca Lotti, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, e composta da Luigi Contu, Andrea Vianello, Fabiano Fabiani, Antonio Macaluso e Luigi Vicinanza.

La scelta della giuria ha voluto sottolineare l’attività svolta da Paolo Mieli non solo come giornalista e direttore de “La Stampa” e del “Corriere della sera”, ma soprattutto come scrittore ed autore di libri di storia.

La Penna d’oro, istituita nel 1957 in memoria di Giovanni Papini, é stata assegnata nel passato a Salvatore Quasimodo, Eugenio Mondale, Carlo Emilio Gadda, Giuseppe Prezzolini, Alberto Moravia, Ugo Spirito, Riccardo Bacchelli, Mario Soldati, solo per citare alcuni esponenti del lungo palmares.

Da quest’anno l’ambito riconoscimento sarà organizzato dalla Fondazione Premio Ischia e la cerimonia di consegna si terrà a Ischia venerdì 27 giugno in una serata che sarà interamente trasmessa da Sky Tg24.

la giuria della Penna d'Oro a Palazzo Chigi da sx: Elio Valentino,Luca Lotti,Luigi Contu,Luigi Vicinanza

la giuria della Penna d’Oro a Palazzo Chigi da sx: Elio Valentino,Luca Lotti,Luigi Contu,Luigi Vicinanza