Editoria

03 giugno 2014 | 17:04

Sgarbi: “Ormai sui giornali arte solo a pagamento”

(ANSA) ”L’arte sui giornali? Ormai solo a pagamento”. A denunciarlo è il critico Vittorio Sgarbi, oggi in un j’accuse in cui ha lungamente puntato il dito spaziando dal mondo delle mostre ai conduttori tv, nel corso del convegno ”L’informazione sull’arte. L’arte dell’informazione”, organizzato da ArteMagazine e Associazione Stampa Romana, in occasione della mostra ”Michelangelo-Incontrare un artista universale” ai Musei Capitolini. ”Non è vero che i giornali parlano poco di arte – ha poi detto Sgarbi – E’ che ormai ne parlano a pagamento. E’ diventata una pagina di eventi. Qui ad esempio – ha proseguito rivolgendosi alla stampa presente – nessuno scriverà mai, nemmeno io perché ho già troppi nemici, che l’allestimento di questo mostra su Michelangelo è terribile. Né che i supporti su cui sono esposte le sculture sembrano casupole da profughi”. (ANSA, 3 giugno 2014)

Vittorio Sgarbi (foto Olycom)

Vittorio Sgarbi (foto Olycom)