Mercato

03 giugno 2014 | 17:34

Le Marche verso il free Wi-Fi nelle piazze

(ITALPRESS) Su proposta dell’assessore regionale alle reti tecnologiche Paola Giorgi e’ stato prorogato al 30 giugno 2014 il termine ultimo per la presentazione delle domande per partecipare alla procedura di selezione per realizzare i servizi di accesso Internet nelle piazze dei Comuni marchigiani. “Abbiamo effettuato la proroga dei termini – ha dichiarato la Giorgi – perche’ alcuni Comuni marchigiani hanno manifestato l’esigenza di una proroga del termine di scadenza del bando perche’ coinvolti nelle recenti elezioni amministrative. Considerati i tempi necessari alla costituzione degli organi delle nuove Amministrazioni comunali le stesse, attraverso il termine del 30 giugno, possono definire in tempi utili l’elaborazione e la presentazione del progetto tecnico. E’ nostra intenzione volere una Regione Smart in tutti i territori e soprattutto intendiamo fornire uno strumento di socializzazione, comunicazione e sviluppo gratuito per le piazze delle piccole comunità. Ricordo che l’intervento, condotto con le risorse residue che il Fesr 2007/13, è complemento del Piano telematico regionale grazie al quale nei primi mesi del 2015 tutta la Regione Marche sarà coperta dal servizio internet veloce. Nelle Marche è stata già realizzata una dorsale in fibra ottica di 750 chilometri e la scelta della valorizzazione del policentrismo della nostra regione, della ricchezza e bellezza dei nostri territori necessita interventi specifici che la Regione sta mettendo in campo con una grande attenzione allo sviluppo, alla competitività e attrattività dei nostri territori”.L’obiettivo dell’intervento è di creare le condizioni per offrire l’accesso gratuito a internet nelle piazze dei comuni marchigiani attraverso un sistema di hot spot wireless, che favorisca l’inclusione e l’animazione digitale dei cittadini e dei visitatori. Il contributo pubblico è pari all’80% della spesa ammissibile. Sono ammissibili i progetti che prevedono la realizzazione di un’infrastruttura di rete Wi-Fi, progettata per offrire a ciascun utente connesso un quantitativo giornaliero per la navigazione ed è garantito l’accesso illimitato per i servizi comunali/provinciali/regionali. Le Marche hanno raggiunto il 98 per cento della capacita’ di banda larga e si pone tra le regioni maggiormente infrastrutturate dal punto di vista telematico. Una scelta strategica di fondamentale importanza per la Macroregione Adriatico Ionica che la Regione intende contribuire a realizzare, supportando la sua costruzione con tutte le dotazioni necessarie. Nella fase della nuova programmazione 2014/2020 dei Fondi strutturali europei, grande rilevanza viene data al tema dell’agenda digitale, per accrescere ulteriormente la capacita’ di connessione di tutti i territori. Per info sulla nuova scadenza del bando e’ possibile consultare: www.regione.marche.it oppure http://www.ecommunity.marche.it/pianotelematico/Bandieavvisi. (ITALPRESS 3 giugno 2014)