TLC

04 giugno 2014 | 14:52

Vodafone chiude il suo incubatore di ricerca nella Silicon Valley per ampliare quello di Londra

(AGI) Addio Silicon Valley, Vodafone ora punta sulla capitale britannica. L’azienda di telefonia decide infatti di chiudere un suo incubatore di ricerca e sviluppo in California per ampliare e sviluppare la sua sede londinese. Lo rivela il Guardian, che scrive come nello “xone hub” di Londra verranno progettate nuove soluzioni per i cellulari e nuove applicazioni per i mercati piu’ importanti dell’azienda, Europa, Asia e Africa. Rimarra’ invece negli Stati Uniti il braccio di Vodafone dedicato al venture capital, che continuera’ a finanziare startup e altre aziende di innovazione tecnologica, cosi’ come la parte dell’azienda che lavora con la telefonia nel mercato americano. L’ufficio della Silicon Vallery, aperto nel settembre del 2011, impiegava cinque sviluppatori, ora invece la sede londinese passera’ da 12 a 20 sviluppatori. Vodafone non e’ la prima azienda a spostare, negli ultimi mesi, rami d’azienda decisivi a Londra, che sempre piu’ viene chiamata “la Silicon Valley d’Europa”. Soprattutto nell’est della capitale, tante aziende stanno sviluppando nuovi business. Solo pochi mesi fa la stampa britannica riportava una notizia: nell’area di Old Street, un tempo degradata, ora si registra la piu’ alta concentrazione di startup in Europa. (AGI 4 giugno 2014)